Caserta

Infanzia a rischio, convegno degli “Angeli”

Pasquale CorvinoCASERTA. Infanzia a rischio: è questo il tema del convegno organizzato dall’associazione “Angeli” che si è tenuto sabato 30 aprile all’Hotel Europa.

La manifestazione ha avuto il duplice obiettivo di mettere in evidenza quelle che sono le criticità del territorio casertano e di prospettare le possibili soluzioni attraverso una strategia d’intervento. L’associazione “Angeli” si pone, infatti, come obiettivo quello di favorire l’integrazione di bambini con delle diversità che possono essere sia di natura fisica che psicologica attraverso l’ausilio di esperti del settore. Qualificata la platea degli interventi.

Ad aprire i lavori il presidente dell’associazione “Caserta Oggi” ed ispiratore di “Angeli”, Pasquale Corvino. Interessanti gli interventi di Alessandro Frolli, neuropsichiatra infantile che ha parlato dei profili psicopatologici in età evolutiva. A seguire gli interventi del professor Roberto Militerni, neuropsichiatra infantile e docente presso la Seconda Università degli Studi di Napoli, e di Rosa Orlando, che ha presentato il progetto “giocando si impara” e della pedagogista Antonella Roberti. L’importanza della relazione e la presentazione del progetto “sportello d’ascolto”, sono stati illustrati da Cinzia D’Alessandro, psicologa-psicoterapeuta sistemico relazionale in formazione.

Il convegno rappresenta la prima uscita ufficiale dell’associazione “Angeli” che, nelle prossime settimane, anche all’interno delle scuole, partirà con una serie di iniziative tese alla tutela dell’infanzia. Angeli nasce dopo la felice esperienza di “Caserta Oggi” che, nel giro di un anno, ha raccolto tantissimi risultati grazie all’impegno profuso da personale qualificato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico