Caserta

I finanzieri donano prodotti sequestrati in beneficenza

 CASERTA. Il comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, con l’approssimarsi delle festività Pasquali, ha intensificato i controlli in materia di abusivismo commerciale, a tutela degli onesti negozianti.

In particolare, i Finanzieri della Compagnia di Caserta hanno effettuato numerosi interventi presso i mercati settimanali e rionali dei Comuni di Casagiove, Caserta e San Nicola la Strada, il cui fine principale era quello di verificare il rispetto degli obblighi tributari da parte dei commercianti.

Durante i controlli, è stato accertato che gran parte dei rivenditori ispezionati erano del tutto abusivi, privi di qualsiasi autorizzazione amministrativa rilasciata da parte dagli enti locali sul cui suolo pubblico venivano esercitate le attività commerciali, molte delle quali organizzate alla meno peggio, mediante l’allestimento di rudimentali bancarelle realizzate con cassette di legno.

Le operazioni di servizio, oltre a riscontrare numerose violazioni circa l’obbligo del rilascio dello scontrino fiscale e la mancata installazione del registratore di cassa, hanno consentito il sequestro 180 chilogrammi di prodotti ortofrutticoli e 205 chilogrammi di conservati. Inoltre, sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti di 4 soggetti per un importo di circa 21mila euro.

La merce sequestrata è stata devoluta in beneficenza a don Antonio di Nardo, responsabile dell’Apostolato della Sofferenza di Caserta, un’associazione che ha finalità di sostegno morale e materiale delle persone sofferenti, per aiutarle, attraverso la vicinanza della Chiesa, a superare le difficoltà della vita quotidiana dovute ai patimenti fisici.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico