Caserta

I consiglieri Pdl: “L’assessore Malangone torni in carica”

Pasquale Malangone CASERTA. Nell’ennesima giornata d’impegni e di riflessione politica presso la sede di Corso Trieste, i consiglieri provinciali del Pdl, Antonio Magliulo, Nicola Garofalo, Franco Zaccariello, hanno deciso di rivolgere un accorato appello all’ingegner Pasquale Malangone

… “a tornare al proprio posto di assessore provinciale ai lavori pubblici”. Per la cronaca, Malangone si è dimesso da quella carica alcuni giorni fa. “Chiediamo formalmente all’ing. Malangone di ritirare le proprie dimissioni da assessore e di tornare ad impegnarsi in Giunta e per la provincia di Caserta – hanno dichiarato gli esponenti del Pdl – e contemporaneamente ci rivolgiamo anche al presidente Domenico Zinzi, affinché anch’egli, per il ruolo e le responsabilità che gli competono, si unisca a noi e ci rafforzi nella richiesta che indirizziamo all’amico Malangone”.

“Siamo tutti consapevoli delle tante problematiche ed emergenze che quotidianamente interessano questo territorio provinciale – hanno proseguito Magliulo, Garofalo e Zaccariello – e, pur conoscendo ed apprezzando le capacità e la leadership ben esercitate dallo stesso Zinzi, riteniamo che il Presidente dell’amministrazione provinciale non possa sostenere, insieme ad una così grande mole di problemi e di deleghe, anche l’interim dell’assessorato ricoperto sino a qualche giorno fa dall’ingegner Malangone. Chiediamo perciò a quest’ultimo di tornare a ricoprire il ruolo di assessore provinciale e al presidente Zinzi di assecondare con forza e convinzione questa nostra istanza”.

“I concittadini casertani, le aziende, i lavoratori, tutti gli attori operanti in Terra di Lavoro, hanno fortemente bisogno di un governo provinciale che lavori a pieno regime e che sia forte di un’amministrazione presente e perfettamente operativa in ogni ambito e/o settore”. “La nostra proposta è chiara nella sua semplicità e la rinnoviamo: Malangone riveda le sue scelte, torni al suo posto e al ruolo sin qui ricoperto, fino a quando non ci sarà il concordato azzeramento della giunta Zinzi. “Fino a quel giorno, è bene che la nostra squadra di governo provinciale sia al gran completo e lavori sodo come ha sempre fatto. Riteniamo, infatti, che in questo momento, defezioni e battute di arresto nell’espletamento del mandato politico-amministrativo provinciale, non sarebbero affatto gradite dai concittadini e sommamente deleterie per l’immagine e il futuro politico e amministrativo delle stesse forze che compongono l’attuale maggioranza”.

“Ne va della risoluzione dei problemi in agenda, del futuro socio-economico e produttivo di questo territorio, della fiducia che la stragrande maggioranza del popolo di Terra di Lavoro ci ha conferito nell’ultimo appuntamento elettorale. “Ora aspettiamo con ansia e fiducia – hanno così concluso i consiglieri del Pdl – la risposta più positiva e celere di Malangone alla nostra richiesta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico