Caserta

I comitati di Del Gaudio nel mirino dei vandali

 CASERTA. “Probabilmente la mia candidatura dà fastidio a qualcuno, ma io continuo per la mia strada e cioè quella, che vuole a tutti i costi, migliorare l’andamento della vita a Caserta”.

Lo ha detto Pio Del Gaudio, candidato sindaco al Comune di Caserta per la coalizione di centrodestra, dopo aver denunciato, oggi pomeriggio, al Comando provinciale dei carabinieri di Caserta, l’ennesimo episodio di vandalismo ai danni del comitato elettorale di via Acquaviva. La struttura, infatti, nella notte scorsa è stata presa di mira. Oltre ai danni alla cartellonistica, all’ingresso della struttura, che viene gestita da un gruppo di volontari, sono state riscontrate tracce di escrementi umani.

“Questi episodi sono di una violenza inaudita verso la nostra città. Probabilmente, – spiega Del Gaudio, che ha informato dell’accaduto tutti i responsabili delle undici liste che lo sostengono – qualcuno aveva deciso che io non dovevo candidarmi o, per meglio dire, qualcuno non è riuscito a digerire la non candidatura in una delle mie liste. Vorrei essere chiaro una volta per tutte: non ho voluto candidare personaggi con precedenti penali ed è proprio per questo motivo che a tutti i miei candidati ho richiesto i carichi pendenti e il casellario giudiziario. Mi rivolgo – continua il candidato sindaco per la coalizione di centrodestra – a tutte le persone perbene del rione Acquaviva, e sono sicuro che sono la stragrande maggioranza, che hanno voglia di voltare pagina e collaborare con la futura amministrazione comunale per avviare un nuovo ciclo che possa mettere definitivamente la parola fine alla delinquenza e alla violenza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico