Caserta

Del Gaudio: “Caserta città della cultura”

 CASERTA. “Caserta città della cultura”: questo è l’idea lanciata durante il secondo tavolo delle competenze sul tema della cultura e dell’arte, tenutosi questa mattina, presso il comitato elettorale del candidato sindaco al Comune di Caserta per la coalizione di centrodestra, Pio Del Gaudio, dislocato in via G.M. Bosco.

Presenti all’incontro, organizzato dallo staff del candidato sindaco, il critico d’arte Massimo Sgroi, il pittore Mimmo Vastano e la dirigente scolastico dell’Istituto Manzoni, Adele Vairo.

“La città di Caserta – ha spiegato Del Gaudio – deve fare di tutto per coinvolgere gli artisti Casertani. E’ necessario, quindi, raccogliere il loro punto di vista, poi attuarlo ed infine verificarne lo stato di avanzamento. Il mio interesse è quello di “vendere” l’immagine della mia città un po’ ovunque, in quanto negli ultimi cinque anni, il centrosinistra ha prodotto solo una gestione sciatta degli eventi e delle strutture artistiche cittadine, come le Leuciana e il Teatro Comunale. Tutto questo, potrà essere possibile solo mettendo a punto un’idea di politica, che dia alla cultura un significato di più ampio respiro, anche attraverso una filiera governativa. Dobbiamo essere fieri di essere Casertani. Le scommesse della cultura devono essere un grande attrattore di risorse, affinché i nostri figli e, quindi, i giovani siano proiettati in Europa, altrimenti si troveranno stranieri nel mondo”.

Del Gaudio, su proposta dei relatori presenti, lancia poi l’idea della nascita sul territorio di una città virtuale della Cultura che sia operativa 24 ore su 24. “E’ indispensabile – continua il candidato sindaco – capire che fare cultura, significa fare frontiera. Mi adopererò, nei primi cento giorni di amministrazione comunale, per avviare sotto il profilo burocratico, l’istituzione di una cittadella virtuale della cultura. Tutto questo, lo farò grazie alla complicità degli artisti locali e, quindi delle eccellenze del territorio, ma anche avvalendomi delle istituzioni scolastiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico