Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

L’amministrazione si congratula con la scienziata Viviana Cavaliere

Viviana CavaliereCASALE. E’ di qualche giorno fa la notizia: Viviana Cavaliere, la giovanissima scienziata balzata agli onori di tutte le cronache mondiali, è figlia dell’agro aversano, i suoi genitori si dividono i natali fra San Cipriano d’Aversa e Casal di Principe.

La Cavaliere è l’esempio più recente di “quella fuga di cervelli” dall’Italia, di cui spesso si parla senza mai apprestarne rimedi; è una laureata in Fisica nucleare alla Sapienza, con dottorato di ricerca all’Università di Siena, che è diventata parte integrante di un progetto internazionale di ricerca. E’ una dei 520 ricercatori impegnati nel Cdf, che è un acronimo dentro il quale si nasconde la missione epocale e fra le più suggestive della scienza: la scoperta dell’origine del mondo. E’ la portavoce di un gruppo di studiosi che, in un giorno di aprile del 2011, parla alla comunità scientifica mondiale per relazionare sugli studi sin qui condotti e sui risultati che già sono straordinariamente importanti.

“Viviana è tutto questo ma è anche e soprattutto altro – è l’incipit del sindaco casalese Pasquale Martinelli – E’ l’esempio più bello ed eclatante di un figlio della nostra terra che un giorno diventa importante per l’intera umanità; è l’esempio di come a tanti di noi casalesi è perfettamente famliare il sacrificio e l’impegno nello studio e nella vita. Viviana è figlia di una cittadina casalese, Titina Cosentino, – dichiara Martinelli – che è vicepreside dell’Itis di Castel Volturno, una bravissima docente che da anni, non solo lavora a far crescere i nostri giovani nella cultura ma persevera nell’azione quotidiana di educazione dei giovani e di riscatto sociale e culturale dell’intero territorio. In questi casi, ovviamente, è difficile non cadere nella retorica, perché la storia meravigliosa di Viviana racchiude in sé anche le stimmate particolari del sacrificio, dell’abbandono del proprio luogo natio e della propria famiglia; ma permettetemi di ribadire che questi esempi valgono più di mille parole, il successo di una nostra figlia è la conferma, la dimostrazione sul campo che solo il lavoro, lo studio e la dirittura morale premiano. Null’altro. Non voglio attardarmi oltre – continua Martinelli – dico solo che il successo e la fama crescente di Viviana Cavaliere sono il miglior viatico per i nostri giovani e per questo territorio. Mi piace onorare così, lei e la sua famiglia, e mi piacerebbe averla nostra ospite appena ne avesse il tempo e la possibilità. Nell’occasione, mi sovviene che sono in tanti i cittadini e le personalità di questo comune che hanno avuto e che stanno conquistando i più brillanti risultati in ogni campo: vedrò, con l’ausilio dell’intera amministrazione comunale e del mondo associazionistico, di produrre un accurato report sui figli di questa terra che meritano la menzione e la gratificazione più solenni della comunità casalese. Contro i luoghi comuni che offendono questa comunità abbiamo quest’anno scelto di affermare che ‘Casale è… tante altre cose’. Viviana è, per l’appunto, una delle tante altre cose che onorano i concittadini di Casal di Principe. Tanto affermato – ha così concluso il sindaco Martinelli – a Viviana e alla sua famiglia vadano i più forti e calorosi sentimenti di gratitudine di questa comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico