Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Cosentino: “Bocchino e’ un quacquaraqua”. E i pm chiedono conflitto attribuzione

Nicola CosentinoCASAL DI PRINCIPE. Nella seconda udienza del processo per concorso esterno in associazione mafiosa a carico dell’ex sottosegretario all’Economia e coordinatore campano del Pdl, Nicola Cosentino, …

… i pm hanno chiesto che sia sollevato davanti alla Consulta il conflitto di attribuzione tra i poteri dello Stato su 46 intercettazioni, relative al 2002-2004, per le quali la Camera non ha dato l’autorizzazione all’utilizzo.

Inoltre, i pm hanno chiesto la trascrizione di altre circa 90 intercettazioni relative al 2009 nell’ambito delle quali Cosentino viene intercettato incidentalmente e per le quali è necessaria l’autorizzazione all’utilizzo. Nel corso dell’udienza, rinviata al 2 maggio, il partito Sel (Sinistra, ecologia e libertà) ha chiesto di costituirsi parte civile, in una richiesta bocciata dal Tribunale. Non si è invece presentato l’avvocato dello Stato per conto della presidenza del Consiglio, ritenuta parte lesa. Nei mesi scorsi la Camera aveva negato l’autorizzazione all’arresto richiesta dai magistrati di Napoli.

Stamani, in un’intervista a Repubblica, Cosentino ha detto che “c’è una piccola parte della magistratura che assolutamente ha scelto di politiciazzare l’attività della giustizia”. “I pm della Procura di Napoli – ha aggiunto – non hanno mai ritenuto di ascoltarmi in lunghi anni di inchiesta. Ora però sono davanti ai giudici naturali e sono sicuro di poter dimostrare la mia totale estraneità ai fatti: non ho nulla da rimproverarmi e sono certo della mia cosicienza e della mia condotta”. Sull’esito del processo, il politico di Casal di Principe è convinto: “Cadrà tutto perche io sono stato nominanto parlamentare dal 1996 quindi non ho usufruito di questi presunti voti inquinati”. E sull’inserimento di alcuni imputati nelle liste del centrodestra a sostegno del candidato sindaco di Napoli Gianni Lettieri, come ha accusato il vicepresidente di Fli, Italo Bocchino, lapidario il suocommento al quotidiano romano: “Bocchino è un quacquaraqua”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico