Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Casapesenna, De Rosa: “In due anni +40% di raccolta differenziata”

Raffaele De Rosa CASAPESENNA. “Il Comune di Casapesenna già quest’anno si candida ad entrare nella lista dei comuni ricicloni d’Italia”.

Lo rende noto il vicesindaco e assessore alla Pubblica istruzione Raffaele De Rosa nel mostrare i dati aggiornati a febbraio 2011 sulla raccolta differenziata. Nel mese di gennaio 2009 i dati riportavano per il territorio di Casapesenna la raccolta differenziata ferma al 9%, stando invece all’ultimo aggiornamento nel mese di febbraio di quest’anno si è raggiunti il record storico per il paese che sale al 48.5 %.

E’ lo stesso vicesindaco De Rosa, insieme al delegato all’ambiente Giuseppe Diana, a puntualizzare su questo considerevole incremento: “Quest’amministrazione comunale ha avviato una rigorosa campagna di sensibilizzazione su tutto il territorio coinvolgendo associazioni,cittadini e scuole fin dall’inizio del proprio insediamento per dare risposte concrete a risolvere un problema che attanaglia il nostro paese, nonostante quello dell’emergenza rifiuti che investe tutta la Regione Campania. Nell’ottobre del 2009 la nostra amministrazione aveva riattivato la raccolta dell’umido, che era stata sospesa da circa quattro anni dalla precedente amministrazione, in soli due mesi nel novembre del 2009 il dato riguardante la raccolta è subito ripreso a incrementare giungendo al 29%. È da allora che il comune continua a portare avanti questo trend positivo. Nel gennaio del 2010, infatti, la raccolta differenziata raggiunge il 41% fino a raggiungere il picco massimo nel febbraio di quest’anno che dati alla mano ci porta al record per il nostro paese raggiungendo al 48%. L’incremento delle percentuali di raccolta differenziata sono state possibili anche grazie alla collaborazione delle due associazioni operanti a Casapesenna (Fareambiente e Legambiente) e delle numerose iniziative posta in essere dal comune, come ad esempio l’istituzione di un punto di informazione per la raccolta differenziata che assicura ai cittadini il servizio giornaliero della distribuzione dei sacchetti per la raccolta oltre che la possibilità di denunciare eventuali disservizi”. Il 14 febbraio scorso si è svolta una campagna di informazione per la raccolta degli ingombranti quando il Comune ha comunicato ai cittadini l’apertura di un ufficio per la prenotazione della raccolta dei rifiuti ingombranti.

“I primi risultati dopo questa campagna di informazione sugli ingombranti – spiega De Rosa – sono evidenti se pensiamo che si è passati dai 900 chilogrammi raccolti nel mese di gennaio di quest’anno ai 2140 chilogrammi del mese di febbraio scorso, un incremento notevole dovuto principalmente all’ufficio predisposto a tale servizio dall’amministrazione comunale dove i cittadini posso richiedere la raccolta del loro rifiuto ingombrante”. “Nonostante gli sforzi dell’amministrazione – conclude il vicesindaco – non bisogna dimenticare le minidiscariche che si presentano nelle periferie del paese. Non a caso, si sta studiando come rendere possibile la bonifica di queste aree tramite alcune società della regione Campania Astir addette al servizio. Possiamo affermare che l’intenso lavoro svolto dalla nostra amministrazione Comunale ha portato eccellenti risultati come preannunciato durante la scorsa campagna elettorale e continueremo a mantenere i nostri impegni presi pubblicamente con i cittadini di Casapesenna”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico