Campania

Yacht affonda a largo di Agropoli: salvati padre e figlia

Guardia costiera SALERNO. La Guardia costiera ha salvato due persone che erano a bordo di uno yacht lunedì mattina a cinque miglia da Agropoli, nel salernitano.

L’imbarcazione, un 16 metri con a bordo due persone, una donna di 26 anni in stato interessante e il padre 50enne, entrambi residenti a Napoli, era partita da Ischia ed era diretta ad Acciaroli. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, lo yacht avrebbe urtato un corpo “semisommerso”, forse un tronco, a circa 5 miglia al largo di Punta Tresino.

L’urto ha provocato un grosso squarcio nello scafo e, in pochi minuti, l’affondamento della imbarcazione. Immediati sono partiti i soccorsi, una motovedetta della Guardia Costiera di Agropoli, diretta dal tenente di Vascello Vincenzo Zagarola. Recuperati, padre e figlia sono stati trasferiti nel porto di Agropoli dove la donna è stata sottoposta a visite mediche che hanno escluso qualsiasi complicazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico