Campania

Racket dei Casalesi nel Nord-Est, arrestato incensurato napoletano

 NAPOLI.Racket dei Casalesi nel cuore del Nord-Est. Un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per usura ed estorsione in concorso aggravata dal metodo mafioso è stata eseguita nei confronti di Davide Vitucci, 40 anni, incensurato, residente a San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli.

Il provvedimento, eseguito dai carabinieri del centro vesuviano, è stato emesso dal tribunale di Venezia nell’ambito dell’operazione più ampia condotta contro una organizzazione camorristica legata al clan dei Casalesi lo scorso 14 aprile in Veneto, Lombardia, Sardegna, Campania e Puglia.

L’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Venezia, seguiva indagini avviate nei confronti di 29 persone indagate per associazione mafiosa, usura, estorsione, esercizio abusivo dell’attività di intermediazione finanziaria, a danno di imprenditori attivi nel Nord-Est ma anche in alcune regioni del Centro e del Sud. Nel corso dell’attività investigativa, i carabinieri appurarono che oltre 100 società erano state vessate da estorsioni, accertando 61 episodi di usura e l’intestazione di quote societarie dietro pratiche di usura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico