Campania

Omicidio Sanità, arrestato il presunto mandante

Un fermoimmagine dell'agguato a Mariano BacioterracinoNAPOLI.Antonio Moccia, 47 anni, è stato arrestato per l’omicidio di Mariano Bacioterracino, ucciso ucciso l’11 maggio 2009 nel rione Sanità. Secondo gli investigatori sarebbe il mandante del delitto.

L’omicidio fu ripreso dalle telecamere della caffetteria e poi diffuso agli organi di informazione al fine di identificare il presunto assassino. Moccia farebbe parte dell’omonimo clan camorristico di Afragola. Nel novembre 2009 fu arrestato, nel casertano, a Castel Volturno,il presunto omicidia,Costanzo Apice, 30 anni.

Ad incastrare moccia le rivelazioni del collaboratore di giustizia Biagio Esposito, ex uomo di fiducia del boss Paolo Di Lauro poi passato con gli scissionisti. Bacioterracino sarebbestato ucciso per vendicare l’assassinio del boss Gennaro Moccia, avvenuto nel 1975. Una vendetta, dunque, compiuta ben 35 anni dopo, tramite gli scissionisti che avrebbe fatto un “favore” al clan afragolese.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico