Campania

Epidemia colposa, chiesto giudizio per Bassolino e Iervolino

Rosa Russo Iervolino e Antonio BassolinoNAPOLI.La procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio per 20 tra sindaci, commissari prefettizi e pubblici funzionari accusati di epidemia colposa e abuso d’ufficio per avere consentito la permanenza di cumuli di rifiuti in strada nel corso dell’emergenza del 2008.

Per altri 16 indagati è stato invece disposto lo stralcio che prelude ad una probabile richiesta di archiviazione. Tra le persone per cui è stato chiesto il rinvio a giudizio ci sono l’ex prefetto di Napoli, Alessandro Pansa, già commissario straordinario per l’emergenza rifiuti, l’ex governatore della Campania, Antonio Bassolino, e l’attuale sindaco di Napoli, Rosa Iervolino.

Gli indagati la cui posizione è stata stralciata sono quelli che hanno dimostrato di avere preso provvedimenti – come lo spargimento di calce o la creazione di appositi siti di stoccaggioper evitare che la presenza dei rifiuti in strada causasse malattie ai cittadini. L’udienza preliminare per i 20 di cui la procura ha chiesto il giudizio si svolgerà davanti al gup Raffaele Piccirillo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico