Campania

Benevento, si dimettono 21 consiglieri: a casa il sindaco Pepe

Fausto Pepe BENEVENTO. A Benevento si ripete quanto accaduto di recente a Napoli. 21 consiglieri comunali hanno firmato le dimissioni sciogliendo, di fatto, il Consiglio comunale e determinando la fine anticipata dell’amministrazione guidata dal sindaco Fausto Pepe (Pd).

Ciò a distanza di un solo mese dalle elezioni amministrative. Così avvenne il mese scorso nel capoluogo campano, anche se, alla fine, l’operazione si rivelò un pasticcio, visto che il sindaco Iervolino fu reintegrato dopo che la Prefettura rilevò firme non valide. A Benevento per ora si è solo al primo passaggio delle dimissioni, quello del notaio.

Le firme sono state depositate dai dieci consiglieri di “Territorio è Libertà” (Nicola Boccalone, Ettore Martini, Nazzareno Orlando, Luigi De Minico, Sandro D’Alessandro, Fernando Petrucciano, Mario Pasquariello, Gianfranco Ucci, Antonio Capuano, Alessandro Consales), di cui è ispiratore il senatore Pasquale Viespoli. E poi anche dagli ex consiglieri di maggioranza Antonio Feleppa, Luigi De Nigris, Massimo Ficociello, Oberdan Picucci, Giovanni Quarantiello e Sergio De Marco; dal consigliere Udc Gennaro Santamaria e dai consiglieri Udeur – Popolari per il Sud Luigi Trusio, Francesco De Pierro, Luigi Ambrosone e Antonio Reale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico