Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Parcheggio multipiano deterupato, la rabbia degli amministratori

 CAIAZZO. Cassettine elettriche in bella vista, fili scoperti, impianti antincendio scardinati e trasformati in cassonetti per rifiuti, pareti divenuti lavagne per writers di turno, cassa per il pagamento dei ticket “una volta” automatica.

Ed è mistero anche sulla sbarra di ingresso, che “non è più”, e lascia il passaggio a chiunque, a tutte le auto e a tutte le ore. E’ questo oggi il parcheggio multipiano di Caiazzo, un’opera che l’amministrazione targata Giaquinto ha ricavato in pieno centro storico e ha consegnato ai cittadini lo scorso mese di luglio con l’intento di migliorare la vivibilità e l’accoglienza dei turisti.

E invece? A distanza da circa un anno il parking a più livelli è spesso preda di vandali notturni, di cittadini che probabilmente non hanno a cuore il futuro e il progresso del paese in cui vivono, caiatini che non rispettano il bene pubblico e che meriterebbero poco o addirittura niente. Sconcertati e sconfortati anche gli amministratori che invece sono dalla parte di quei cittadini che con educazione e anche soddisfazione fino ad oggi hanno usufruito della struttura senza deturparla, quei cittadini che mettono a prova di risultati un’amministrazione che ogni giorno lavora per il bene di tutte le fasce della popolazione.

Il primo cittadino Stefano Giaquinto si affida al senso civico e alla buona educazione: “Quello che accade è un fatto ignobile e vergognoso, che non trova nessuna giustificazione. Spero non succederà più e in cuor mio mi auguro che a compiere questo gesto non siano giovani e cittadini di Caiazzo, anche se gli atti di vandalismo cominciano a essere un fenomeno frequente”. Un accorato appello condiviso da tutti gli altri amministratori.

clicca per

ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico