Aversa

Il Pid offre il suo sostegno all’amministrazione Ciaramella

Antonio GambardellaAVERSA. A poco meno di un anno dal rinnovo del consiglio comunale, una nuova forza politica cittadina si affianca al Pdl. Sono i “Popolari di Italia Domani (Pid)”.

Nato dalla scissione dall’Unione dei Democratici Cristiani e di Centro il 28 marzo 2011, il Pid fa riferimento al ministro dell’agricoltura Saverio Romano ed è presente alla Camera con quattro deputati. Nel consiglio regionale campano è rappresentato da Annalisa Vessella, già aderente al gruppo misto, che ha comunicato al presidente del consiglio regionale Paolo Romano la scelta di assumere, nell’ambito del gruppo, la denominazione politica di “Popolari di Italia Domani”.

“Il nuovo partito – dice Antonio Gambardella, fisioterapista dell’ex Asl Caserta2, oggi rappresentante cittadino del Pid – è un partito di ispirazione democristiana e centrista e come tale è organico al centrodestra”. “Per tale ragione – continua – ci siamo presentati al segretario cittadino del Pdl e al sindaco di Aversa offrendo il nostro sostegno al centrodestra sia nell’immediato sia in vista delle prossime amministrativa a cui parteciperemo con nostri candidati”. “Naturalmente – aggiunge Gambardella, presentando il nuovo soggetto politico – nell’ottica di contribuire al cambiamento della politica locale e nazionale proporremo candidati giovani capaci di fornire contributi freschi e aderenti alle esigenze della cittadinanza”. “In linea con quanto dichiarato dal consigliere regionale Vessella, il nostro partito intende contribuire a dare slancio all’azione politica e legislativa del centrodestra e fare in modo che le iniziative della maggioranza siano quanto più rispondenti alle esigenze del territorio”.

“Insomma – conclude Gambardella – puntiamo a cambiare dall’interno un sistema di governo che oggi sembra finalizzato più a tutelare interessi di parte e partitici che l’interesse pubblico”. Il nuovo partito che ha sede in piazza Municipio si presenterà ufficialmente alla cittadinanza con una apposita conferenza stampa prevista per la prima metà di maggio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico