Succivo

L’Edil Atellana ci crede

 SUCCIVO. Se l’Edil Atellana Volley sia definitivamente risorta dalle proprie ceneri come l’Araba Fenice, è ancora presto per stabilirlo, fatto sta, che il ritorno in campo del capitano Albino Perrotta …

… e la vittoria ottenuta nell’ultimo turno di campionato contro la forte Granvolley Sparanise, è un’iniezione di fiducia importante per la formazione atellana. Quella del “Palavolley” di Succivo è stata senz’ombra di dubbio l’Atellana più bella vista nella stagione in corso, un 3-0 (25-20, 25-13, 25-23) che non ammette repliche. Concentrata, determinata, con tanta voglia di riscattare una stagione difficile, ma che può volgere al termine con una salvezza sempre più alla portata di mano.

Ritrovato lo spirito giusto, i tre punti conquistati sabato scorso rilanciano il team succivese, una squadra, quella dell’Edil Atellana Volley, che non deve mai abbassare la guardia, infatti le prossime sfide a partire da quella di Battipaglia, diranno tantissimo sul futuro dei rossoblù. E’ stata la vittoria del collettivo, è stata la vittoria di un gruppo che finalmente crede nelle proprie possibilità e, che incominci ad intravedere la luce dopo un lungo periodo di buio. Sugli scudi l’eccellente prestazione di Giuseppe Di Pasquale, capace di narcotizzare la difesa avversaria con colpi precisi e potenti.

La salvezza è un cammino non un punto di arrivo. I piani e i progetti della società atellana; sono quelli di raggiungere in un tempo ragionevole breve la serie B. dopo, la cavalcata entusiasmante nella passata stagione, l’Edil Atellana Volley, sta ponendo, nella stagione in corso, il primo mattone per realizzare il sogno nazionale. Da sempre punto di riferimento per le giovani leve che si affacciano alla disciplina della pallavolo, il sodalizio rossoblù presieduto da Giovanni Santoro continua la sua marcia inarrestabile verso il futuro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico