San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

“Idee in Comune”, parte il progetto del Pd

Antonio De LuciaSAN FELICE A C. Parte il progetto Pd per il programma “Idee in Comune” per le prossime amministrative.

Un’alleanza politica fondata su obiettivi di progresso democratico della società sanfeliciana. I temi al centro del programma sono quelli già anticipati in altri comunicati e manifesti, e ruotano intorno ai temi dello sviluppo e del risanamento, della vivibilità e del benessere individuale e collettivo, della sicurezza personale e del territorio, dell’ecologia per un territorio sano, attrattivo e portatore di sviluppo, della trasparenza amministrativa, del rapporto tra tributi equi e servizi efficienti per i cittadini.

“La proposta politica del Pd – spiegano dal partito – è quella di mettere insieme esperienza e rinnovamento, ed offrire al paese discontinuità con il passato ed alternativa politica di governo. Hanno già risposto positivamente alla proposta Pd le forze politiche di area centrosinistra (la Federazione della Sinistra con Prc e Pdci, Idv, Sel e Socialisti), arricchendo sostanzialmente il progetto con la loro presenza e concordando sulla possibilità di creare liste civiche di area e di chiedere al dottor Luigi Nostrale di personificare la sintesi politica oltre lo steccato partitico”.

“All’esterno di questo ambito, nonostante i numerosi contatti, gli apprezzamenti espressi e le disponibilità dichiarate a contribuire, solo Antonio De Lucia sta mostrando coerenza e concretezza politica, lealtà e credibilità rispetto a valutazioni iniziali nel merito del progetto e sul metodo con cui esso è stato proposto. Infatti, Antonio De Lucia aveva già manifestato pubblicamente interesse di massima verso il progetto Pd, ed ora, con l’iniziativa delle liste civiche e della proposta Nostrale, l’area di centrosinistra e le forze politiche di espressione prevalentemente civica e popolare come quella di De Lucia possono dialogare direttamente. L’obiettivo è trovare la quadra sul progetto politico, inclusivo e proiettato a creare condizioni di governo stabili e durature per il paese”.

Per questo, Nostrale e De Lucia hanno deciso valutare, nel segno del reciproco rispetto e della maturità politica, “se è possibile creare un percorso comune certamente radicato sul territorio e per il territorio sanfeliciano, rispettoso delle identità ma di forte sintesi e sostanziale omogeneità. Il contrario – conclude il Pd – indebolirebbe chi vuole portare veramente novità in Comune con una forte radice politica, e qualsiasi risultato elettorale individuale sarebbe irrilevante sul piano del governo. Il metodo è già una garanzia politica per gli elettori. La speranza è quella che questo laboratorio politico riesca a restituire piena dignità ai contenuti di cultura politica che la società sanfeliciana ha espresso nel passato remoto, e smarrito nel passato prossimo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico