Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Tributi locali, al via la banca dati unificata

 MONDRAGONE. L’Assessorato ai Tributi nel mese di febbraio 2011 ha promosso la sottoscrizione di una convenzione con il Consorzio Gest.In.

La convenzione è finalizzata alla conversione delle banche dati del Comune di Mondragone, ovvero alla conversione e al trasferimento su un solo programma gestionale – fornito dalla Engineering Tributi SpA – di tutti i dati dei contribuenti mondragonesi. In tal modo l’Ufficio Tributi potrà operare finalmente con un solo programma e per i principali tributi locali Ici, Tarsu e Catasto Urbano. In tal modo sarà possibile, a brevissimo, incrociare i dati e contrastare fenomeni di evasione fiscale. Le procedure sono in avanzato stato di lavorazione. Per il pagamento della Tarsu è stata prevista l’utilizzo del modello di versamento TD896 al fine di prevenire la perdita dei dati relativamente ai bollettini pagati con il vecchio TD123. In tal modo sarà possibile sempre ricondurre il pagamento al contribuente stesso, evitando la richiesta di presentazione dei versamenti già effettuati. I dati saranno, poi, georeferenziati, ovvero, grazie alle moderne tecnologie informatiche, sarà possibile ricondurre ai singoli contribuenti rispetto alla dislocazione territoriale, permettendo una completa mappatura del territorio.

“Il mio intento principale – commenta l’assessore Salvatore Saulle – è quello di ampliare la base dei contribuenti in modo da riportare equità nel prelievo fiscale. Le moderne tecnologie ci consentono di poter, in modo quasi istantaneo, di incrociare una molteplicità di dati ed in particolare quelli che attengono alla proprietà immobiliare. Non solo le nuove procedure consentono di semplificare il rapporto con il cittadino/contribuente, permettendogli di avere in tempo reale lo stato dei pagamenti effettuati, ma di avere finalmente un quadro chiaro della dimensione dell’evasione fiscale rispetto ai tributi locali. Non è consentibile nell’ambito di una medesima Comunità di avere disparità di trattamento in ambito fiscale. L’Ente vuole in tal modo tutelare attivamente tutti i contribuenti onesti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico