Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Capodrise, spaccatura nel centrodestra in vista delle elezioni

 CAPODRISE. Venerdì si è tenuta l’attesa riunione dei partecipanti alla lista civica a cui facevano parte Pdl, Udc, Api, Partecipazione Democratica e Capodrise in Positivo.

L’incontro aveva come ordine del giorno la scelta del candidato sindaco tra le due proposte in campo, quella dell’Udc che si era espresso sul nome di Grazia Giaquinto e il candidato di Api – Partecipazione Democratica, Peppe Delle Curti. Sulla scelta del nome, peraltro, già si era espresso il Pdl che aveva ritenuto la proposta di Peppe Delle Curti più adatta a guidare questa coalizione civica, ponendo l’accento sulla maggiore esperienza politico-amministrativa che quest’ultimo poteva apportare alla coalizione. L’attesa quindi era tutta incentrata sulla scelta di “Capodrise in Positivo” che, come previsto, visti i buoni rapporti con il circolo De Gasperi ed il patron Salvatore Liquori, alla fine è ricaduta sul nome di Grazia Giaquinto, non garantendo più il tavolo. A tal proposito, in una nota, il Pdl capodrisano spiega: “Vista l’impossibilità di andare avanti dovuta alla rigidità del commissario Dezio Ferraro dell’Udc di assicurarsi la carica del sindaco, la restante parte della coalizione, come già fatto più volte negli incontri precedenti, ha ribadito a quest’ultimo di proporre al tavolo della trattativa il nome di un centrista con maggiore esperienza politico-amministrativa, rispetto alla quale le altre parti e lo stesso Delle Curti non avrebbero avuto obiezioni, lasciando l’ambita carica agli uomini di Mimì Zinzi. Il nome che il resto della coalizione avrebbe, nello specifico, accettato senza alcuna obiezione era quello di Franco Martone, che rappresentava la migliore sintesi di garanzia per tutte le parti del tavolo”.

“L’irremovibilità della proposta del Commissario dell’Udc, probabilmente immodificabile senza l’ordine di Zinzi, – sottolinea il Pdl – ha portato alla decisione di Peppe delle Curti di iniziare una serie di consultazioni per valutare la possibilità di continuare quel progetto di lista civica messo in piedi già prima dell’estate scorsa, dallo stesso Delle Curti insieme a Lello Pontillo, Paolo Maietta e Franco Martone che già allora era stato individuato come il probabile candidato sindaco della coalizione. A questo progetto hanno aderito immediatamente Partecipazione Democratica, il Pdl e una folta rappresentanza dell’Udc, ovvero la vera Udc di Martone e company ed alcuni ex appartenenti al circolo De Gasperi, totalmente in disaccordo con le scelte del duo Zinzi-Liquori. Ora attendiamo la risposta di Capodrise in Positivo che, oltre a consultarsi al proprio interno, dovrà attendere gli ordini del duo Zinzi-Liquori, di aderire o meno a questa coalizione”.

Sabato pomeriggio, presso la sezione Pdl di Capodrise, ormai diventata quartier generale della coalizione, ci sarà il primo incontro ufficiale per iniziare a lavorare alla costituzione della lista in vista delle prossime elezioni del 15 e 16 maggio. Alla coalizione ha aderito anche il Nuovo Psi, ancor prima della sua nascita ufficiale, visto che quest’ultima è prevista domenica mattina alle ore 11 in piazza De Filippo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico