Montemaggiore

Roccaromana, restaurata la chiesa della Santissima Annunziata

 ROCCAROMANA. La Storica Chiesa A.G.P. della Santissima Annunziata di Roccaromana torna all’antico splendore, almeno per quanto riguarda la parte interna, grazie alla volontà ed all’amore per la Santissima Vergine di un nutrito gruppo di devoti del posto.

Questo importante edificio di culto, edificato nel 1872 per volere di Nicola Rinaldi, nacque al fianco di un piccolo ospedale di beneficenza voluto dallo stesso sacerdote per assistere le popolazioni del posto. Per circa venti anni questo splendido edificio sacro è stato abbandonato e sottoposto al quasi totale saccheggio di reperti storico – architettonici di grande valore; un oblio, purtroppo, legato alle note vicende che hanno portato alla chiusura dell’ospedale.

Solamente dopo il ritorno della parte antica dell’ospedale nelle mani del comune di Roccaromana, il gruppo di volenterosi devoti ha potuto cominciare i lavori di ripristino della splendida chiesa. Ad un anno dalla storica riapertura al culto, i devoti, in vista dei solenni festeggiamenti della Santissima Annunziata previsti per venerdì 25 marzo prossimo, hanno deciso di stilare un primo bilancio dei lavori svolti per approntare nuovi progetti utili al recupero definitivo della struttura.

 Notevole lo sforzo dei volontari che ha reso possibile: il ripristino degli scalini dell’altare maggiore, il recupero parziale della cappella di S. Michele Arcangelo, il riposizionamento delle acquasantiere e della Fonte Battesimale ed il recupero del primo piano dell’ospedale adibito ad oratorio parrocchiale ed intitolato a Papa Giovasnni Paolo II.

All’esterno, i fondi raccolti dai volontari sono serviti al ripristino dell’illuminazione mentre l’allarme è stato predisposto grazie all’impegno dell’amministrazione comunale. Il fine settimana (26 e 27 marzo) sarà caratterizzato dalla Festa Paesana con piatti tipici del posto come:”panecuotto, cicorie e cardigli” e baccalà in umido, il ricavato sarà utilizzato dai volontari per continuare il recupero della chiesa.

Fondamentale la collaborazione delle donne più anziane del paese per la ricerca delle cicorie. Il momento di culto conclusivo della Santissima Annunziata si vivrà domenica 27 marzo, alle ore 18, con la celebrazione della Santissima Messa presieduta dal nuovo parroco Don Stefano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico