Montemaggiore

Droga, truffe e gioco d’azzardo: arresti e denunce dei carabinieri

 ALVIGNANO. Vasta operazione dei carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese, agli ordini del capitano Salvatore Vitiello.

Il bilancio è di una persona arrestata in flagranza di reato, tre denunciate e numerosi sequestri, per reati che vanno dallo spaccio di stupefacenti all’immigrazione clandestina, dalle false assicurazioni auto al gioco d’azzardo e uso di video-poker illegali. Ad agire i militari delle stazioni di Ailano, Capriati a Volturno e Alvignano con i quali hanno collaborato anche le unità antidroga del nucleo cinofili, con l’impiego di cani altamente addestrati per la ricerca di stupefacenti. A finire in manette Amjad Hussian, 30enne, di origine marocchina, il quale è stato sorpreso nella zona di Ailano; a suo carico precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti del tipo “hashish” e un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale. Pertanto è scattato l’arresto, con il trasferimento presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Per falsità in scrittura privata e truffa, due pregiudicati di origine rumena, V.G., 42enne e C.M., 25enne, provenienti dai campi nomadi dell’hinterland napoletano, sono stati denunciati alla Procura; intercettati a Capriati a Volturno con un autocarro Renault Master, avevano contrassegno e polizza assicurativa del veicolo palesemente contraffatti. Infine, il gestore di un locale di Alvignano, L.L., 30enne, è stato denunciato per esercizio di giochi d’azzardo, con l’uso di video-poker illegali installati in assenza delle prescritte autorizzazione. Sotto sequestro tre macchinette video-poker, per un valore complessivo di circa tremila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico