Caserta

Zinzi: “Subito attuazione accordo di programma per ex 3M”

Domenico ZinziCASERTA. Mercoledì mattina, presso la sede del Ministero dello Sviluppo Economico, si è tenuta una riunione per discutere della questione relativa all’accordo di programma, che prevede la reindustrializzazione dell’area ex 3M.

All’incontro era presente il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, accompagnato nell’occasione dagli assessori provinciali alle Politiche del Lavoro e alle Attività Produttive, Gerolamo Cangiano e Carlo Puoti. Inoltre, al tavolo c’erano anche il direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico, Achille Bilotti, e i rappresentanti di Confindustria, Invitalia e Regione Campania. Due sono state le richieste avanzate prioritariamente dal presidente Zinzi e dagli assessori Cangiano e Puoti: la proroga di un anno dell’accordo di programma e, soprattutto, l’attuazione di tale accordo da parte della Regione Campania. Dopo il tavolo di coordinamento odierno, di questa delicata vicenda si discuterà nuovamente il prossimo 7 aprile, quando è previsto un incontro presso la sede della Regione Campania, al quale prenderanno parte l’assessore regionale alle Attività Produttive, Sergio Vetrella, i rappresentanti della Provincia di Caserta, delle forze sociali e imprenditoriali.

Un tavolo, questo, convocato a seguito della prima riunione dell’Unità di Crisi sull’emergenza occupazionale tenutasi in Provincia. “Non si capisce come mai la Regione – ha commentato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi – continui a far trascorrere tempo invece di attuare l’accordo di programma per la reindustrializzazione dell’area ex 3M. Per la nostra provincia si tratta di un’opportunità troppo importante sotto il profilo del rilancio dell’occupazione e dello sviluppo. La Regione deve dirci con chiarezza come intende affrontare la questione. Ci sono in ballo centinaia di posti di lavoro e non possiamo permetterci di perdere un’occasione così importante per la crescita della provincia di Caserta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico