Caserta

Del Gaudio: “La Ztl va rivista”

Pio Del GaudioCASERTA. “La Ztl va rivista, perché così come è stata realizzata dal centrosinistra non funziona. Dovrà essere modificata, ma solo quando si sarà messo finalmente mano al restyling e al rifacimento dell’arredo urbano”.

Lo ha detto Pio Del Gaudio, candidato sindaco al Comune di Caserta per la coalizione di centrodestra, durante due incontri con un folto gruppo di commercianti di corso Trieste e via Mazzini. “ll miglioramento della vivibilità del centro storico – dichiara ancora Del Gaudio – può comportare inevitabilmente un graduale recupero delle piccole attività commerciali, ed attivare finalmente un’inversione di tendenza positiva rispetto alla grande distribuzione. Per questo, è necessaria una strategia che porti naturalmente verso la caratterizzazione qualitativa dei prodotti. Con la collaborazione ed il contributo della Regione Campania si realizzerà il Centro commerciale naturale, che consente la valorizzazione degli esercizi commerciali del nostro centro storico. Il tutto, in collaborazione con le associazioni di categoria.Le imprese del commercio, dell’artigianato, dei pubblici esercizi e dei servizi si dovranno mettere in rete per raggiungere una dimensione ottimale di qualificazione, specializzazione e integrazione della loro offerta. Si tratta di istituire, – rincara il candidato sindaco – un sistema commerciale all’aperto, avvalendoci di tutti gli attrattori del nostro centro storico e creando le condizioni di richiamo attraverso eventi culturali, proposte gastronomiche. La realizzazione di un Centro commerciale naturale, consentirà di migliorare le condizioni di lavoro, le opportunità di vendita dei prodotti ed in genere la qualità della vita. Ciò, attraverso una mirata azione di restauro delle insegne, di qualificazione del decoro e dell’arredo urbano. Ne risulterà cosi favorita l’apertura di nuove attività commerciali qualificanti: piccole trattorie, enoteche, librerie-caffè, laboratori artistico-artigianali. E, tutto questo perché un’altra Caserta è possibile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico