Ottaviano

Truffa a lavoratori dipendenti: arrestati 3 imprenditori

 NAPOLI.Una truffa da sei milioni di euro. Nel Vesuviano sono state arrestate tre persone.

Gaetano Schiavone di 66 anni, di San Marzano del Sarno, Umberto Criscuolo di 63 anni, originario di Scafati, e il 49enne Antonio Farina, di Pagani. Amministratori di fatto e di diritto della società Vesuviana Service di San Giuseppe Vesuviano, i tre uomini sono accusati di truffa fiscale ai danni di cento lavoratori dell’azienda. Secondo gli inquirenti, gli artefici della truffa operavano le ritenute fiscali ai dipendenti ma non provvedevano a versarle. Trentamila euro, auto e immobili, sono stati sequestrati dalla Procura di Nola.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia fatta da un disoccupato che, a sua insaputa, risultava assunto dall’azienda senza farne veramente parte. Altri lavoratori, inseriti nelle liste dei dipendenti, hanno negato l’esistenza del rapporto di lavoro. Inoltre la società risulta in forte debito non avendo versato all’Inps le ritenute dei dipendenti. In seguito alle indagini è stato accertato che i tre amministratori ottenevano prestazioni di lavoro da un centinaio di persone, formalmente assunti dalla Vesuviana Service. I lavoratori ricevevano lo stipendio ma non le ritenute previdenziali e assistenziali che gravavano sulla società vesuviana. Due milioni di euro sono stati sottratti all’Inps e sono andati in tasca ai truffatori.

La Vesuviana Service avrebbe non dichiarato al fisco ricavati di sei milioni di euro, omettendo di versare l’Iva per seicentomila euro. Le indagini della guardia di Finanza di Ottaviano si sono focalizzate su Gaetano Schiavone, rappresentante legale della società. Già coinvolto in reati di frode fiscale, Schiavone, pur essendo nullatenente e disoccupato, risulta essere stato rappresentante legale di 73 società sparse sul territorio nazionale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico