Campania

Rifiuti, a Napoli verso le 3mila tonnellate in strada

 NAPOLI. La quantità di rifiuti abbandonata nelle strade di Napoliè di 1850 tonnellate. Ma l’Asìa annuncia che entro domenica a terra ci saranno 3mila tonnellate.

Paolo Giacomelli, assessore all’Igiene Urbana del capoluogo campano, evidenzia le preoccupazioni sotto il profilo ”igienico sanitario” e ribadisce ”come Amministrazione comunale la assoluta necessità di individuare al più presto, da parte delle autorità preposte, cioè Provincia e Regione, gli impianti che garantiscano a Napoli e a tutta la provincia di smaltire i rifiuti prodotti ogni giorno”.

Cresce anche l’allarme incendi. I vigili del fuoco, la scorsa notte,sono stati chiamati a domare almeno una decina di incendi di rifiuti appiccati in diverse zone della città. Cumuli di spazzatura non rimossa sono visibili da alcuni giorni anche al centro dopo la situazione di crisi provocata dallo stop alla discarica cittadina di Chiaiano e alla saturazione dell’impianto Stir di Caivano.

La Regione esprime “stupore e preoccupazione” per le dichiarazioni provenienti da Palazzo San Giacomo: “Basta annunciare catastrofi. Non è il momento delle previsioni ma del lavoro comune”.

Iniziano anche le proteste: alcune decine di abitanti delle “Vele” di Scampia hanno bloccato il traffico all’incrocio tra via Medina e Piazza Municipio. I manifestanti, una cinquantina, si sono recati davanti a Palazzo San Giacomo. Poi si sono trasferiti ad un centinaio di metri di distanza, bloccando l’incrocio con pesanti conseguenze sulla circolazione. In via delle Repubbliche Marinare le forze dell’ ordine sono dovute intervenire dopo che alcuni residenti avevano trascinato sacchetti di immondizia non raccolti al centro della carreggiata, bloccando il traffico.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico