Aversa

La Caritas di Aversa accoglierà 20 profughi sbarcati a Lampedusa

 AVERSA. Anche la città normanna farà la propria parte nell’azione umanitaria di accoglienza dei profughi provenienti dall’Africa del Nord, in particolare da Tunisia e Libia.

La Caritas di Aversa, presieduta da don Vincenzo Cacciapuoti, infatti, si è dichiarata disponibile e pronta ad ospitare nel giro di qualche giorno una ventina di profughi che hanno scelto di fuggire dalle zone in cui è in corso una vera e propria guerra civile. L’iniziativa è stata presa dal responsabile del settore immigrazione della Caritas aversana (che ha un apposito sportello presso lo scalo ferroviario di piazza Mazzini).

Secondo notizie assunte presso la Caritas normanna, i venti immigrati dovrebbero essere ospitati nel complesso di Sant’Agostino, dove alcuni volontari sono già al lavoro per allestire i posti letto.

Intanto, Santa Maria Capua Vetere è la città campana dove sarà allestita la tendopoli per ospitare 800 profughi del NordAfrica di recente sbarcati nell’isola di Lampedusa.Il sito individuato è l’ex caserma “Andolfato”, adiacente al carcere militare e al confine con Capua. I Vigili del fuoco hanno effettuato i primi rilievi tecnici, poi si procederà in tempi rapidi all’allestimento del campo. Il piano per affrontare l’emergenza Lampedusa verrà presentato alle regioni mercoledì nel corso della Conferenza Unificata appositamente convocata dal ministro Fitto. Tra i 4 mila e i 6 mila gli immigrati che troveranno ospitalità nelle cinque province della Campania. Nel resto d’Italia gli altricomuni interessati sono Caltanissetta e Potenza. Fonti qualificate riferiscono anche che, al momento, non sarebbero state date indicazioni per la realizzazione di una tendopoli al nord. I campi già pronti o in fase di allestimento sono quelli di Manduria, in provincia di Taranto, Chinisia, in provincia di Trapani e Coltano, in provincia di Pisa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico