Trentola Ducenta

“Sel non sosterrà Griffo”: Di Sarno sconfessa i vendoliani trentolesi

Pietro Di SarnoTRENTOLA DUCENTA. “Nessun sostegno di Sel alla lista di Griffo”. Il coordinatore provinciale del partito di Vendola, Pietro Di Sarno, smentisce la nota inviata dalla coalizione “Alternativa di Sinistra” di Trentola Ducenta (Sel, Verdi, Fds, Speranza provinciale) …

… che annunciava l’appoggio alla civica “Insieme per la città” di Michele Griffo in vista delle prossime elezioni amministrative. “Sel, a Trentola Ducenta, come in tutti i comuni al voto, sosterrà solo candidati e coalizioni di centrosinistra, o liste civiche ad esso direttamente e chiaramente riconducibili. Non mi sembra sia il caso della lista ‘Insieme per la città’, sostenuta da larga parte del centrodestra e capeggiata da Griffo, già sindaco di Trentola Ducenta in quota Pdl, con il quale, almeno da parte di Sel, non c’è alcuna possibilità di dialogo”.

Parole che descrivono chiaramente la posizione del partito e del suo coordinatore provinciale, al quale però è necessario un appunto: nella sua smentita parla di “indiscrezioni” e “notizie diffuse dagli organi di stampa” quando, invece, la notizia è stata pubblicata da Pupia e da altre testate giornalistiche in seguito ad un comunicato ufficiale di “Alternativa di Sinistra”, giunto dalla mail di chi, finora, ha sempre aggiornato sulle iniziative del gruppo politico. Pertanto, inutile aggrapparsi sempre al solito luogo comune dei “giornali che si inventano le notizie” perché poi le cosiddette “carte” si prendono e si sbattono sul muso di chi vuole fare il “furbo”. Ma è probabile che Di Sarno non sia al corrente di questo, e quindi glielo facciamo sapere noi.

Piuttosto, è chiaro che si è verificata una spaccatura nello stesso gruppo, tra chi vuole stare con Griffo e chi invece voleva perseguire il progetto di creare una lista autonoma (tra l’altro annunciata attraverso un’altra nota ufficiale e mai concretizzata) dopo il ‘no’ rifilato alla lista “Alternativa Civica” composta, tra gli altri, da partiti di sinistra (Pd, Idv e Pse) e guidata da Giuseppe Apicella, anch’egli di estrazione di centrodestra (Pdl) ma oggi fuori da ogni partito ed esponente della società civile. A conti fatti, per Sel e compagni la soluzione più naturale sarebbe stata quella di seguire Pd, Idv e Pse. Come, d’altronde,ha già spiegato in precedenza e come continua a sottolineare lo stesso coordinatore Di Sarno nella sua nota: “Nell’ultima assemblea provinciale di Sel tenutasi a Caserta – spiega il responsabile provinciale – abbiamo ribadito, peraltro all’unanimità, quale sarà la linea di condotta di sinistra ecologia e libertà nella prossima tornata di elezioni amministrative. In tutti i comuni al voto siamo impegnati nella costruzione di alleanze di centrosinistra, aperte alla società civile e rinnovate nei programmi, con candidature che rappresenteranno, con qualità e coerenza, i valori di cui siamo portatori, a cominciare dal rispetto del codice di autoregolamentazione antimafia. Percorsi diversi, proprio a partire dai comuni cosiddetti ‘minori’ come Trentola Ducenta, sui quali maggiore e più elevato è il nostro livello di attenzione, posso assicurare che non vedranno coinvolta Sel, né direttamente né indirettamente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico