Trentola Ducenta

Griffo: “Il nostro è l’unico progetto serio per la comunità”

Michele GriffoTRENTOLA DUCENTA. L’impegno ad eliminare quella iniqua tassa chiamata ‘Addizionale Irpef’ che colpisce lavoratori dipendenti e pensionati, l’intervento presso l’amministrazione provinciale con relativo finanziamento del Liceo Scientifico, …

… la richiesta al commissario prefettizio di rinviare alla prossima amministrazione comunale la definizione di un nuovo contratto con il consorzio per il servizio della nettezza urbana con ulteriore aumento di circa 350mila euro, aumento che si andrebbe ad aggiungere al contratto stipulato dall’ultima amministrazione che ha già comportato un aumento vertiginoso dei costi. Sono alcune delle iniziative portate avanti dal candidato sindaco Michele Griffo e dalla sua lista civica “Insieme per la Città”.

Proprio sull’aumento chiesto dal consorzio rifiuti, Griffo ritiene che “il dato più paradossale è che il contratto stipulato per la somma di 1.048.000 euro è stato riconosciuto il più anomalo tra i contratti di tutto il consorzio. Tale situazione è emersa dall’analisi effettuata sui costi da parte della conferenza dei sindaci e degli uffici competenti, infatti il costo congruo dovrebbe essere di circa 907mila euro, per circa 18 dipendenti di cui quattro autisti a fronte dei 14 dipendenti attuali senza considerare che sono a carico del comune anche i costi dei camion (non a caso era stata bandita una gara di 580mila euro per l’acquisto dei camion bloccata dai gruppi dell’opposizione) per la manutenzione degli stessi, per il carburante, per i sacchetti, ecc. mentre tutti questi servizi erano previsti nel contratto per circa 700mila euro stipulato durante l’amministrazione retta dal sottoscritto”. Tutto ciò a conferma che la lista ‘Insieme per la città’ è impegnata e deve impegnarsi fortemente verso i problemi dei cittadini”.

Griffo poi affronta lo scenario politico in vista delle elezioni: “Ci lasciano indifferenti – dice il candidato sindaco – e nello stesso tempo ci incoraggiano le dichiarazioni dell’ex sindaco Pagano che solo Fli e Nuovo Psi stabiliscono le candidature per la lista ‘Uniti per Trentola Ducenta’ con candidato sindaco Nicola Picone ed escludono quindi la società civile, il mondo delle associazioni e gli esponenti di altri partiti, riducendoli tutti a semplici comprimari. Al cospetto di ciò certamente il risultato della nostra lista sarà molto positivo, infatti il progetto proposto da Pagano che si riconduce solo a Fli e Nuovo Psi è fallimentare per l’aspetto politico in partenza, non a caso Fli è abortito prima di nascere, è rimasto Fini nelle braccia della Tulliani e Bocchino a guardia della casa di Montecarlo”.

“La nostra lista – conclude Griffo –è aperta alle forze politiche, al mondo delle associazioni ed alla società civile, è una lista basata sulle idee e sui progetti da mettere in campo per il riscatto ed il rilancio della città. La nostra lista come più volte affermato è proiettata alla realizzazione di un progetto serio e credibile per la città, la lista sarà coesa, compatta e rappresentativa e le numerose adesioni e i molteplici consensi quotidiani al nostro progetto confermano che la strada tracciata per il rilancio ed il riscatto della città è quella giusta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico