Trentola Ducenta

Apicella: “Lavoriamo insieme per costruire una città normale”

Giuseppe ApicellaTRENTOLA DUCENTA. In una lettera aperta alla cittadinanza, il candidato sindaco di “Alternativa Civica”, Giuseppe Apicella, illustra il suo progetto di “città normale” per Trentola Ducenta.

Gran parte dei nostri cittadini segue oramai, con estremo interesse, il progetto politico che abbiamo voluto chiamare ‘Alternativa Civica’. Progetto che è coagulato intorno all’idea che nella politica locale ci sia bisogno, improrogabilmente di forze capaci di proporre, e, se ne avranno il consenso, di realizzare un grande rilancio per la nostra città.

Siamo certi che sia necessario uno sforzo corale e costante di tutti, per il recupero, e laddove necessario, la conquista di una nuova mentalità e di un saldo sistema di valori (come ad esempio quelli della solidarietà, della netta distinzione dei diritti e dei doveri dei cittadini tutti, nel rispetto e nella tutela del territorio, della politica intesa come umile servizio da rendere alla comunità locale, della diffusione reale delle informazioni, dell’efficienza e della trasparenza amministrativa) cui ancorare la gestione del Paese. Alternativa civica ha risposto con generosità, ma senza ingenuità ai segnali che la nostra città lacerata e sotto alcuni aspetti degradata, ha lanciato, incanalando il proprio storico disagio in un grande sforzo propositivo.

La coalizione che mi sostiene come candidato alla carica di Sindaco possiede gli strumenti, le idee e gli uomini per portare avanti un grande progetto di sviluppo, per realizzare una città solidale e vivibile, per ridare linfa alle radici sopite della nostra comunità cittadina.

Ma cosa significa lavorare per la costruzione di una città normale? Significa innanzitutto, come più volte ho dichiarato “ridare spazio alla speranza dei cittadini di poter con la loro libera partecipazione riappropriarsi della città nella più pura, trasparente e legale tradizione democratica”. Significa mettere mano alle infrastrutture oramai in una situazione difficile: la rete viaria è allo stremo, gli impianti di illuminazione inefficienti, la rete fognaria incompleta e mal funzionante. La periferia si è sviluppata, nel corso di questi anni caoticamente, sotto l’impulso della domande di nuove case: oggi ha un bisogno insopprimibile di infrastrutture e di spazi comuni, per riacquistare vivibilità e per essere ritratta verso il centro urbano.

Pertanto, la politica delle infrastrutture dovrà inserirsi in un nuovo strumento di pianificazione urbanistica. La cerniera tra centro e periferia dovrà essere costituita da infrastrutture di raccordo, oltre come è ovvio, da una rete viaria adeguata, da spazi collettivi, luogo di incontro di cittadini del centro e dei vari quartieri periferici. Una città che presenti un assetto degno del suo ruolo quanto all’arredo urbano e agli spazi verdi. Un obiettivo di tale portata potrà essere conseguito solo con il risanamento dell’ambiente.

E’ necessario, pertanto, svolgere azioni anche nel settore ecologico, organizzando la raccolta differenziata dei rifiuti e potenziando in generale il servizio. Bisogna continuare a lavorare per la costruzione di un sistema trasparente e democratico nella Casa Comunale attivando sistematicamente gli strumenti legislativi sulla partecipazione popolare, sugli accessi agli atti dando la possibilità ai cittadini di utilizzarli per tutelare autonomamente i propri diritti. Il completamento dell’automazione dei servizi, consentirà un migliore accesso dei cittadini alle certificazioni e alle informazioni comunali.

Palesi sono gli orientamenti programmatici sulla città. Leale l’approccio con i nostri interlocutori, alcuni dei quali, per compatibilità politica e progettuale, sono diventati, nel rispetto degli specifici patrimoni culturali e politici, propositori con noi di una alternativa credibile per il futuro di Trentola Ducenta.

Questa chiarezza e questa trasparenza sono le nostre fondamentali credenziali e al nostro fianco camminano uomini e donne di buona volontà e buon senso decisi, al prossimo appuntamento elettorale, di far vincere con noi, finalmente la città.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico