Teverola

Viola ancora la sorveglianza speciale: torna in carcere “Nicola 23”

 TEVEROLA. In un settimana finisce in manette per due volte. Protagonista Nicola Di Martino, 41 anni, di Teverola.

Era stato, infatti, arrestato poco più di una settimana fa perché aveva disatteso l’obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Domenica, i carabinieri del reparto operativo di Aversa, coordinati dal colonnello Francesco Marra, lo hanno sorpreso in sella ad un ciclomotore guidato da un altro pregiudicato e per lui sono scattate nuovamente le manette con l’accusa di aver violato gli obblighi derivanti dal regime di sorveglianza speciale ai quali è sottoposto.

Di Martino, noto come “Nicola 23”, considerato vicino al clan camorristico dei casalesi, è stato sorpreso a Teverola in compagnia di G.P., 18 anni, di Aversa, anch’egli con precedenti, mentre, a bordo di un ciclomotore, transitavano per le strade del paese. In precedenza, lo stesso “Nicola 23” era stato arrestato dai carabinieri di Teverola, in via Dietro Corte a Casaluce, mentre passeggiava al di fuori dei confini del comune di residenza.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico