Succivo

Popolari per il Sud, Tessitore nuovo segretario giovanile

Aniello TessitoreSUCCIVO. “Cercavamo un progetto che desse spazio e visibilità ai giovani e lo abbiamo trovato in questo partito ecco perché aderiamo pienamente convinti ai Popolari per il Sud”.

Così il neo segretario giovanile dei mastelliani, Aniello Tessitore. Anche Succivo ha deciso, infatti, sulla scia dei “cugini” ortesi, di cominciare un percorso politico non solo in vista delle amministrative del prossimo maggio, ma anche per dare voce ai tanti giovani che troppe volte sono dimenticati dalle istituzioni e proprio in virtù di ciò si allontanano dalla vita politica attiva.

“In un momento particolarmente delicato – afferma Tanya Brancaccio, vicesegretario nazionale dei Giovani popolari – aggregare gruppi di giovani sfiduciati sia dalla destra che dalla sinistra, è una doppia soddisfazione in quanto vuol dire che in giro si percepisce la nostra voglia di lavorare per il nostro sud. Non essendo noi legati a poltrone ed incarichi, siamo oggi liberi di poter esprimere tutto quanto desideriamo, grazie anche al nostro leader e segretario nazionale Clemente Mastella, che ci lascia operare in piena autonomia ed indipendenza avendo egli stesso abbracciato una politica di innovazione e rinnovamento e il mio paese, Orta di Atella, ne è la dimostrazione. Proprio sul ‘modello Orta’ sto incontrando tantissimi ragazzi nell’ultimo mese che al di la della bandiera o dello schieramento di appartenenza si lasciano affascinare dal nostro progetto che riparte proprio dai giovani del Sud”.

“Faccio un in bocca al lupo agli amici di Succivo e ad Aniello – continua la Brancaccio – dandogli il benvenuto nella nostra modesta famiglia, meno numerosa delle altre ma forse molto più laboriosa. E soprattutto un ringraziamento lo devo ai tanti giovani che stanno sposando ed abbracciando il nostro programma, sia per il coraggio di mettersi in discussione sia perché evidentemente investono fiducia nella mia persona e nel partito che rappresento. Un partito dalle forti e dignitose ambizioni politiche e che poco è interessato a schierarsi dall’una o dall’altra parte ma che sta lavorando mettendo al centro di tutto il Mezzogiorno d’Italia. Un Mezzogiorno con tante risorse umane, con giovani meritevoli per i quali continuerò nel mio piccolo ad impegnarmi laddove potrò essere ascoltata e laddove potrò dare un benché minimo contributo”.

“Saranno mesi – conclude la Brancaccio – molto intensi viste le scadenze elettorali nei tanti comuni del casertano dove saremo presenti con nostri candidati. E il mio auguro è quello di vedere tanti giovani scendere in campo ed essere premiati dall’elettorato. Sono fiduciosa perché resto ancorata a quelli che sono i nostri leader e a quelli che sono i valori del nostro partito”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico