Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Pronti i bandi di gara per la sistemazione di via Posta vecchia e via Foresta

Salvatore Piccolo SPARANISE. Continua incessante l’opera di ammodernamento della città programmata dall’amministrazione Sorvillo.

Dopo aver asfaltato un gran numero di strade cittadini l’ufficio tecnico comunale ha provveduto a pubblicare i bandi di gara relativi ai lavori di sistemazione e ripristino della sede stradale e di pubblica illuminazione di via Posta vecchia e di via Foresta. I due bandi, per cui sono previsti importi a base di gara, rispettivamente di 79.928 euro per la strada di accesso alla città, e di 76.551 per l’importante arteria che si snoda lungo la zona residenziale collinare, sono regolati dal criterio del prezzo più basso.

“Con la pubblicazione di bandi per le nuove opere – ha spiegato l’assessore al ramo Salvatore Piccolo (nella foto) – portiamo a compimento la fase più avanzata dei lavori pubblici. In particolare, abbiamo dovuto rimuovere dei ferri arrugginiti lungo via posta vecchia, che tanto pericolo hanno creato ai residenti, che si sono dimostrati soldi spesi a vuoto dalle vecchine amministrazioni, e che hanno comportato la necessità, dopo pochi anni, di un nuovo intervento che ha, sicuramente, anche un significato simbolico. Con la nuova opera, i cittadini avranno una via d’accesso al proprio città che sarà più larga, sicura, munita di fogne e di nuova illuminazione. Un ulteriore intervento è previsto in via Foresta, zona che è stata abbandonata per molti anni, e che vedrà adesso rifatta tutta la sede estradale, la pubblica illuminazione e la sistemazione dei marciapiedi. Stamattina, il comune di Sparanise ha anche firmato il contratto per la sistemazione stradale di via selleria e di via Arciprete Palumbo fino all’incrocio con le scuole elementari di via Ragozzino”.

Quest’ultima opera si andrà a ricongiungere con la precedente opera di asfalto in modo da creare un’unica rete stradale uniforme in tutto il centro urbano della città. Con questi interventi abbiamo, di fatto, completato la fase uno dei lavori pubblici. Abbiamo asfaltato strade, sistemato nuova la illuminazione, creato nuove fognature e sistemato quelle vecchie, eliminato pericoli per i cittadini e abbellito la città con villette comunali in passato abbandonate. Tutto questo – conclude soddisfatto Piccolo – in meno di due anni solari, Adesso, potremo concentrare le nostre energie sulla fase dello sviluppo, quella che ci piace denominare fase due”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico