Sant’Arpino

Concerto per 150° anniversario dell’Unità d’Italia

 SANT’ARPINO. Grande successo e tante emozioni hanno caratterizzato il concerto di musica classica organizzato dall’associazione “La Fenice” con il patrocinio dell’amministrazione comunale retta dal sindaco Eugenio Di Santo.

Il concerto ha celebrato i 150 anni dell’Unità d’Italia e ricordato il Tenente Giuseppe Macrì, che seguì Garibaldi fino alla liberazione di Napoli e alla storica battaglia del Volturno. Presenti, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, gli assessori Giuseppe Lettera, Domenico Cammisa, il capogruppo Ernesto Capasso e il Presidente del Consiglio Comunale Antonio Guarino. L’evento musicale ha visto l’esibizione dell’Ensemble Strumentale “Viva Verdi” e il coro dell’associazione “Agape Fraterna” diretto da Rosa Montano, che hanno emozionato il pubblico presente nella sala consiliare con pezzi di musica classica che riecheggiano l’unità d’Italia tra i quali “l’inno Nazionale al Regno delle due Sicilie” e “Camicia Rossa”. Ad esibirsi concertisti del Teatro San Carlo e del Conservatorio di Benevento tra i quali Luigi Pettrone, Michele Pepe, Francesco Caimano, Lucio Maiorello diretti magistralmente da Alberico Maria Gaetena.

Particolarmente commovente l’esecuzione dell’inno Fratelli d’Italia che ha visto partecipare attivamente l’intero pubblico formato anche da tantissimi giovani. “Ricordare l’anniversario della liberazione d’Italia – dichiara il presidente dell’associazione Leonardo D’Ambra – rappresenta sempre un momento di coscienza civile, capace di coinvolgere l’intero paese. Noi abbiamo voluto farlo attraverso la musica e, vedere tantissimi giovani presenti nel pubblico, ha rappresentato per noi la prova tangibile che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, ossia avvicinare anche le nuove generazioni alla storia del nostro paese e alla musica classica. Il mio ringraziamento – conclude – va ovviamente al sindaco Eugenio Di Santo, all’assessore alla cultura Giuseppe Lettera e all’intera amministrazione comunale per aver creduto nel nostro progetto e aver sostenuto la nostra iniziativa. E ringrazio tutti i componenti dell’associazione che hanno contribuito al meritato successo del concerto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico