Sant’Arpino

Asilo Nido, ottenuti i finanziamenti regionali

Eugenio Di SantoGiuseppe LetteraSANT’ARPINO. La notizia è di quelle che inorgogliscono l’intera comunità locale: il Comune di Sant’Arpino è stato ammesso al finanziamento di Asili nido indetto dalla Regione Campania.

Con decreto dirigenziale numero 14 del 2 febbraio scorso la regione Campania ha decretato la graduatoria dei Comuni ammessi al Finanziamento di Asili nido, Micro nidi comunali e di progetti per servizi integrativi, innovativi e sperimentali dove il Comune di Sant’Arpino è risultato essere ottavo in graduatoria su 34 Comuni ammessi. Grande è la soddisfazione in particolare del sindaco Eugenio Di Santo, dell’assessore alla pubblica istruzione e cultura, avvocato Giuseppe Lettera, e dell’intera amministrazione comunale.

Su proposta dell’avvocato Lettera infatti, la giunta retta dal sindaco Di Santo ha deliberato, con un’adeguata ed ineccepibile progettazione, la volontà di partecipare al Bando per il finanziamento di Asili nido indetto dalla regione Campania. “Ancora una volta – dichiara l’assessore Lettera – daremo una risposta concreta nel campo delle politiche scolastiche, all’istituzione della sede distaccata del Liceo Scientifico ‘Fermi’ segue un altro importante obbiettivo cioè quello di poter realizzare un Asilo Nido comunale nella nostra amata Sant’Arpino. Traguardo di non poco conto se si pensa che nell’intero agro aversano la nostra comunità, sarà l’unica ad avere una struttura del genere”.

“Tanti genitori – continua Di Santo – ancor più in questo periodo di crisi economica, avranno la possibilità di affidare ad una struttura pubblica i propri pargoli senza dover affrontare ingenti esborsi, non sottovalutando il vero fine del progetto vale a dire quello della promozione e della garanzia del benessere e lo sviluppo dei bambini, il sostegno del ruolo educativo dei genitori e la conciliazione dei tempi di lavoro e di cura. Al di là di tante sterili polemiche pensiamo che siano queste le risposte che attendono i nostri concittadini”.

Viva soddisfazione traspare dalle parole dell’assessore ai lavori pubblici Elpidio Iorio che analizzando l’obiettivo centrato evidenzia “come ai lavori di ristrutturazione della scuola ‘De Amicis’ appena partiti si aggiunge un’altra opera di importantissima valenza sotto il profilo dell’edilizia scolastica”. “Compiacimento da parte dell’assessore alle politiche sociali Aldo Zullo che ritiene “come sia stato centrato un importantissimo traguardo dal punto di vista sociale”.

“Altro importante e strategico obiettivo – aggiungono Di Santo, l’assessore Lettera e l’intera maggioranza – è stata la recente approvazione da parte della giunta regionale ha deliberato la riorganizzazione della rete scolastica per l’anno 2011-2012 sulla base delle indicazioni delle Province. Con questo provvedimento si ottimizza finalmente l’organizzazione scolastica santarpinese. Avevamo infatti ereditato dalla precedente amministrazione Savoia una situazione paradossale e confusa. Gli ex amministratori decisero di trasformare la scuola media ‘Vincenzo Rocco’ in Istituto comprensivo dando la possibilità di costituire una seconda scuola elementare e materna, senza le necessarie strutture ovvero aule e spazi e cosa ancora più grave, senza una programmazione adeguata. Con questo provvedimento l’Istituto comprensivo ridiventa scuola media e cede la scuola elementare e materna al Circolo Didattico ‘Cinquegrana’. E’ doveroso – concludono – ringraziare l’assessore regionale dell’Udc Pasquale Sommese per l’interessamento e la sensibilità che ha dimostrato per le istanze del nostro territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico