Santa Maria C. V. - San Tammaro

Finmek, Stellato: “Occorre risposta in tempi brevi”

Giuseppe StellatoSANTA MARIA CV. “E palese l’inettitudine della classe parlamentare di centrodestra che continua a vantarsi del ‘Modello Caserta’ rinunciando di fatto a tutte le prospettive occupazionali in Terra di Lavoro”.

Sono le parole del capogruppo consiliare Pd in Provincia Giuseppe Stellato in merito alla mancata proroga della cassa integrazione per i dipendenti dello stabilimento Finmek di Santa Maria Capua Vetere. “Le problematiche occupazionali di questa azienda – spiega Stellato – richiedono una risposta in tempi brevi e troppo tempo invece è già trascorso. Ci rendiamo conto che il mero ricorso agli ammortizzatori sociali, il più delle volte, costituisce solo un modo per ridurre l’incidenza del problema ma, in assenza d’altro, contiene in sé almeno elementi di possibile risposta, in attesa di una ripresa strutturale dell’economia. E’ assurdo pensare che la Commissione Bilancio in Senato abbia approvato la proroga della cassa integrazione solo per due milioni e mezzo di euro al cospetto dei sei e mezzo necessari salvando, di fatto, il solo futuro delle maestranze degli stabilimenti di L’Aquila e Sulmona. Il tutto è stato possibile attingendo dai fondi riservati all’emergenza terremoto e non procedendo attraverso i canali deputati a queste tematiche quali i fondi dell’istituto nazionale di Previdenza Sociale”.

“L’impegno per la valorizzazione dell’apparato industriale – prosegue Stellato – continua ad essere accantonato da un Ente Provinciale che nicchia al cospetto di esigenze prioritarie mentre il nostro territorio rischia di essere affossato da un Governo che sta contribuendo alla privazione del lavoro, dello sviluppo ed ora anche del necessario rimedio degli ammortizzatori sociali per i 160 dipendenti della Finmek di Santa Maria Capua Vetere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico