San Marcellino

D’Angiolella avanti da solo, ma non esclude accordo con Cacciapuoti

Francesco D’AngiolellaSAN MARCELLINO. “Vado avanti per la mia strada, quella di mettere su una lista tutta mia che possa contrastare l’azione politica di Carbone e Colombiano”.

Questo il commento del professor Francesco D’Angiolella, ex consigliere della lista Bilancia e probabile candidato a sindaco per le prossime elezioni comunali, a capo di quella che sarebbe la quarta lista in competizione. “La mia – continua D’Angiolella – è un’azione di scontro politico per escludere i due ‘mali’ del nostro paese. Carbone, perché ha dato prova di un’inefficienza politica. L’unico cambiamento che ha fatto è quello di aver spostato la stanza del sindaco da sinistra verso destra, forse perché si rifà alla sua collocazione politica, non dimenticando il suo intoppo con l’Italia dei Valori. L’altro male è Colombiano perché da segnali di mutismo politico: a dare la corda, in questo caso, è sempre l’ex sindaco Bocchino. Sono cambiati i soggetti, ma l’azione resta la stessa”.

Tuttavia, D’Angiolella non esclude un possibile matrimonio con Giovanni Cacciapuoti “perché – spiega – egli è e resta un personaggio valido e vivo politicamente. Cacciapuoti non è vincolato, è autonomo, libero e ha capacità politiche a differenza di altri che si limitano solo a riempire le caselle politiche”.

“Quando la politica cede al mondo dell’associazionismo è una sconfitta per la stessa politica – conclude D’Angiolella – Queste non sono persone libere, ma che si sono sempre accordate. Bisogna coltivare la forza dell’animo umano, guardare in faccia le persone ed essere esposti al dialogo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico