San Marcellino

Colombiano: “L’ingegner Fiorillo non entri in questioni politiche&quot

Anacleto ColombianoSAN MARCELLINO. “E’ necessario che l’ingegner Donato Fiorillo si limiti a svolgere il suo lavoro, quello di funzionario tecnico, e di non entrare nel merito politico”.

Così replica Anacleto Colombiano, candidato a sindaco dell’associazione “L’Ancora”, alle accuse lanciate direttamente dall’ingegner Fiorillo in merito alla sua assenza, per motivi personali, dall’ufficio tecnico comunale, che risale a qualche giorno fa. “La mia assenza – spiegava Fiorillo – è stata dovuta a problemi familiari e per questo invito, per il futuro, l’associazione ‘L’Ancora’ e il consigliere Colombiano a non fare illazioni come pretesto per avviare una campagna elettorale. Per i continui disagi lamentati dall’associazione – continua il responsabile dell’Utc – forse il consigliere Colombiano fa riferimento alla sua richiesta per il rilascio dell’elenco dei permessi a costruire dal 2006 in poi?”.

“Non può un funzionario tecnico fare politica e, allo stesso tempo, non può essere al di sopra delle parti. – risponde Colombiano – Sarebbe giusto che si impegnasse a fare il suo lavoro, come occuparsi delle manutenzioni, perché è un funzionario pagato dalla cittadinanza e, per questo, deve mettersi al servizio della collettività e non impegnarsi in politica”.“E’ inoltre necessario – conclude il candidato a sindaco – che vi sia una maggiore coerenza tra il presidente del Consiglio comunale Sergio Conte e l’ingegner Fiorillo, visto che non c’è una corrispondenza tra quanto dice l’uno e quanto dice l’altro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico