San Marcellino

Colombiano: “Arriva il Peep privato”. Conte: “Nessuna speculazione”

 SAN MARCELLINO. “Questo è il regalo che l’attuale amministrazione, capeggiata dal primo cittadino Pasquale Carbone, sta facendo per le prossime elezioni comunali ai cittadini del rione Campo Mauro e Santa Croce:il Peep privato, …

… una vera e propria speculazione edilizia e così potremmo dire, per sempre, addio al verde”. Ecco come la pensa l’associazione “L’Ancora”, che vede come candidato a sindaco Anacleto Colombiano, sul progetto disposto dal comune relativo al piano di edilizia economica e popolare. Il Peep, secondo il bando di gara presentato dal comune il 15 dicembre scorso, prevede “la completa e definitiva progettazione di infrastrutture interne ed esterne, di edifici residenziali e delle eventuali urbanizzazioni primarie e secondarie, per rendere possibile l’insediamento degli assegnatari degli alloggi che risulteranno sulla base di apposito regolamento approvato dal comune con le tariffe massime riportate nel bando”.

A replicare è il presidente del consiglio comunale Sergio Conte: “Non si tratta affatto di speculazione edilizia, anzi il Peep rappresenta un forte e fondamentale incentivo all’economia attuale, visto che con l’odierna crisi, che riguarda sia imprese del nord che del sud, si rischia addirittura il collasso”. “Il terreno utilizzato per il piano di edilizia economica e popolare – continua Conte – è un terreno di proprietà dell’Asl. E’ incolto, mal curato e vi si possono coltivare solo finocchi e questi, come tutti sappiamo, non possono dare slancio all’economia né locale né nazionale. Lo stiamo utilizzando per dar vita ad un complesso di una cinquantina di appartamenti, con aree verdi, parchetti e anche negozi che possono incrementare l’economia del luogo”. “Non vedo dove sia la speculazione edilizia. Ostacolare la Peep è solo un modo di fare boicottaggio da parte dell’opposizione, – conclude il presidente del Consiglio comunale – la quale sa, per certo, che perderà le prossime elezioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico