Parete

Rubano tubi e cavi in un cantiere: arrestati

carabinieri PARETE. Avevano già smontato i tubi di rame dell’impianto idrico e i cavi di quello elettrico all’interno di un’abitazione in via di costruzione, quando i carabinieri della locale stazione li hanno sorpresi in flagranza.

A finire in manette due incensurati: M.D., 20 anni, di Aversa, ma residente a Parete, e un diciassettenne, anch’egli di Parete. I due sono stati scoperti grazie ad una telefonata al 112 che avvertiva della loro presenza. Immediato l’intervento dei militari in via 2 agosto, a Parete, dove hanno trovato i topi d’appartamento ancora intenti nella loro opera demolitrice. Infatti, per portare via il rame, valore circa tremila euro, hanno danneggiato pavimenti e altro per alcune migliaia di euro.

Dopo le formalità di rito, il ventenne è stato rinchiuso nella camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima, mentre il minorenne è stato trasferito presso il centro prima accoglienza per minori di Colli Aminei.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, Piazza: "Restyling delle strade della città" - https://t.co/uzFDDtkYBA

Truffa su annunci on line: 21 arresti tra Parete e l'agro aversano - https://t.co/8cUzeO31mY

Svezia, sparatoria in centro a Malmoe: almeno 5 feriti, caccia all'uomo - https://t.co/zN4OLRD4vv

Reporter aggredito, Roberto Spada condannato a 6 anni: aggravante mafiosa - https://t.co/g8Tk5TFmHP

Condividi con un amico