Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Al “Quercia” presentata l’opera prima di Simona Messina

 MARCIANISE. In un’aula magna gremita di studenti Simona Messina ha presentato “Nel desiderio di amarti”, un romanzo bello e coraggioso su di un tema scottante e delicato come quello delle adozioni.

Particolarmente caloroso il saluto del Dirigente Scolastico Diamante Marotta, che ha invitato gli allievi a far tesoro dell’ incontro con un’autrice che ha riversato il vissuto professionale in un’opera dal linguaggio immediato, diretto, corrispondente ai registri comunicativi degli adolescenti. L’introduzione alla scrittrice è toccato alla professoressa Carmelina Grieco, che ha evidenziato come la Messina, laureata in giurisprudenza e specializzata in diritto sanitario, abbia scritto un libro in grado di veicolare un messaggio semplice e toccante, ovvero che “gli affetti e, quindi, l’umanità, vanno al di là dei legami di sangue”. L’autrice, che con una oratoria sicura ha catalizzato l’interesse degli studenti, si è soffermata su alcuni dialoghi del romanzo che ne mettono in luce la struttura.

Ambientato a New York, è la storia di Joan, una donna che adotta avendo già due figli naturali. Il pensiero di non amare la sua adorata figlia adottiva come questi ultimi le fa porre il problema dell’origine dell’amore. Joan si chiede se alla base dell’amore di una madre debba esserci necessariamente un vincolo di sangue. Più tardi sarà ad un passo dal crearlo, cercando di aiutare sua figlia adottiva che si scopre sterile facendo da madre surrogata. Ma proprio allora si renderà conto della limitatezza del sentire dell’uomo al cospetto di un sentimento così totalizzante e quanto non servano legami di sangue per la creazione di un vincolo d’amore.

Opera prima, “Nel desiderio di amarti” è un romanzo introspettivo, che fa luce sui blocchi di vita cui l’uomo va incontro per non accettare i suoi limiti. Il dibattito seguito è stato molto coinvolgente, con tanti spunti di riflessione. La crescita dell’umanità mediante il riconoscimento della propria verità, il superamento dei limiti che talvolta condizionano la mente ed il cuore e la potenza dell’amore che, al contrario, non ha limiti sono i temi che i ragazzi hanno posto alla scrittrice. Innegabilmente attuale nei contenuti il libro, encomiabile nelle intenzioni la Messina: inserita in un progetto Unicef, l’opera contribuirà, devolvendo parte del ricavato delle vendite delle copie, all’acquisto di vaccini antimalarici per i bambini dei paesi in via di sviluppo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico