Italia

Bersani: “Non voglio essere governato da un vecchio che paga minorenni&quot

Pier Luigi BersaniROMA.“Se viene fuori che uno di 74 anni dà 285 mila euro in due mesi ad una minorenne al netto dei gioielli, non intendo essere governato da uno così…”.

Parole, quelledel segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, che risuonano nel teatro Capranica, durante la Conferenza nazionale delle donne democratiche, seguite da un lungo applauso. Sono molte a gridare: “Vergogna vergogna”, mentre Bersani, ribadendo la sua richiesta didimissioni del premier,dice che “la questione di un passo indietro non è una questione di sinistra, di destra o di centro, ma di dignità di questo Paese”.

“Chi tace oggi – sottolinea il segretario del Pd – non so come parlerà domani. C’è troppa gente che tace. Si nascondono dicendo che sono fatti privati…. Ma di quali fatti privati parliamo? Essere processati per direttissima per fatti gravissimi è una cosa privata? La ricattabilità di un premier è un fatto privato? Un capo di governo a capo di una media impresa con tanti dipendenti e manager è un fatto privato?”. Bersani aggiunge: “Porca miseria, questi si definiscono liberali, ma non fanno altro che insultare una nobile parola”.

“Saremo in tutti i carnevali del mondo, altro che investimenti esteri in Italia, Marchionne e la Fiat. – dice Bersani – L’azione del governo è subordinata al destino di una persona sola, totalmente avvinghiata al potere concepito come salvacondotto, come riparo. Non stiamo parlando di peccati, perché tocca alla Chiesa, o di reati, perché spetta alla magistratura, stiamo dicendo che disciplina e onore, previsti dalla Costituzione per chi ha incarichi pubblici, sono prerequisiti per dare efficacia alla funzione pubblica, e senza non si possono svolgere funzioni pubbliche”.

Il segretario del Pd si rivolge poi a “imprenditori, classe dirigente, direttori di giornali” perché riflettano “su cosa si dice dell’Italia nel mondo” e conclude con una delle sue similitudini, che tanto piacciono al comico Crozza: “Dobbiamo prendere l’acqua col cucchiaino quando qualcuno la butta via a secchi?”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico