Caserta

Una prodezza di Corsale regala la vittoria ad una buona Casertana

GrassadoniaCASERTA. Soleggiata domenica allo stadio Pinto di Caserta. Si affrontano Casertana e Nissa, 2 squadre divise da soli sei punti in classifica.

Fa il suo esordio sulla panchina rossoblù il nuovo tecnico Grassadonia che avrà il compito di rilanciare il campionato della Casertana e di accorciare il prima possibile i 5 punti di distacco dall’Ebolitana capolista. Le novità di Grassadonia si vedono subito: Casertana con un chiaro 4-4-2 con Siano ed Esposito sulle fasce e Sarli e Giglio in attacco. A contrastare a centrocampo le avanzate del Nissa ci sono invece Marciano e Corsale. Difesa composta da Stigliano, Parisi, Patti, Risi. Circa 2000 tifosi tra tribuna e distinti, accorsi anche grazie alla bella giornata di sole. Emblematico striscione nei distinti: “ Vola falco, affila gli artigli, vinci per noi e i nostri figli”.

2’ grande azione di Stigliano sulla sinistra: cross al centro e colpo di testa di Giglio, ma respinge il portiere in angolo.
6’ calcio d angolo pericoloso del Nissa: colpo di testa di Muni, palla di poco a lato.
9’ Azione pericolosa del Nissa che tenta un tiro da fuori con palla di poco alta.
25’azione solitaria del numero 10 Ancione, palla di poco alta.
28’ grandissima azione della Caserta: tutti tocchi di prima, scambio tra Giglio e Sarli, e tiro di quest’ultimo a volo in area: palla alta.
29’Ancora Sarli ci prova a volo da fuori: blocca il portiere.
37’ Ancora un tiro a volo da fuori di Marciano questa volta: blocca il portiere. La Casertana comunque dimostra un buon gioco e sta cingendo pian piano d’assedio la squadra avversaria, concedendo solo qualche sporadica ripartenza.
42’ Clamorosa azione della Casertana che va vicinissima al gol: Siano crossa al centro, sponda di Sarli, Giglio in area tira e devia il portiere in angolo.
44’ Accade l’impossibile nell’area del Nissa: a porta vuota la Casertana non riesce a segnare prima con Giglio, poi con Sarli e poi con Siano: la carambola in area non porta risultati.
II tempo
10’ azione di Siano che in area da solo perde troppo tempo concedendo alla difesa di rifugiarsi in angolo.
12’ Cross dalla destra di Esposito, tiro a volo di Siano che fa partire un bolide centrale respinto con i pugni dal portiere.
15’ Sostituzione per la Casertana: esce il numero 9 Giglio, al suo posto il numero 18 Tufano che va così ad occupare la fascia sinistra, mentre Siano si sposta in attacco accanto a Sarli.
25’ Continue azioni della Casertana che tenta di colpire crossando dalle fasce. Molto buona la spinta dei terzini e dei due laterali offensivi Esposito e Tufano. Sembra maturare il gol per la Casertana.
29’ Doppia sostituzione per la Casertana che prova a dare più qualità alla manovra con Pontillo al posto di Marciano e D’Isanto al posto di Esposito.
39’ Gol annullato alla Casertana: sugli sviluppi di un calcio d’angolo D’Isanto devia in rete, ma l’arbitro annulla per fuorigioco.
44’ Gol della Casertana: punizione al limite dell’area. Sul pallone si avvicina Corsale e il capitano non sbaglia. 1-0 per la Casertana e il Pinto diventa una bolgia.
48’ Interviene l’autoambulanza sugli spalti: un tifoso della Casertana, dopo il gol, ha accusato un malore.
50’ Dopo 5 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine della partita.

 La “nuova” Casertana targata Grassadonia si presenta subito bene davanti ai suoi tifosi vincendo grazie ad una prodezza di Corsale, ma anche dimostrando subito un buon gioco e soprattutto delle trame offensive chiare. Finalmente oltre alla vittoria sembra possibile apprezzare anche un gioco discreto che certamente andrà migliorando nei prossimi giorni, quando Grassadonia avrà più tempo per stare con la squadra. A tal proposito ricordiamo che non si giocherà domenica prossima per la sosta del campionato, cosa che permetterà al nuovo allenatore di provare nuovi schemi nei prossimi 15 giorni.

Grassadonia (allenatore Casertana):

“Il contratto l’ho firmato venerdì mentre la presentazione era avvenuta martedì, questo proprio perché volevo capire se c’era la volontà da parte della squadra di accettare il cambio di allenatore. Mi piace che le mie squadre giochino a calcio e si divertano: per fare questo è necessario che tutti sappiano i proprio movimenti e il proprio ruolo. Vorrei poi ringraziare il pubblico che ha cantato dall’inizio alla fine e ha mostrato di essere abituato ad altri palcoscenici. Sergi non ha giocato perché si è infortunato ieri mattina tirando l’ultimo rigore in allenamento. Giglio non lo conoscevo, ma per me ha giocato benissimo: un giocatore va valutato anche in fase di non possesso. A questa squadra correggerei solo il campo: i ragazzi hanno capito bene il concetto, ma hanno bisogno di un manto erboso migliore per esprimersi al meglio. Intendo migliorare la fase di non possesso per far capire bene i movimenti. Ho detto a Siano, che già conoscevo, che mi ha stupito molto la sua maturità psicologica. Ho cercato di stimolare ogni giocatore puntando sul suo orgoglio. Abbiamo chiaramente lavorato anche sull’altra squadra cercando di lavorare sui suoi punti deboli, anche se credo che non sempre l’abbiamo sempre fatto. Oggi era certamente una partita speciale che veniva da una settimana ricca di pressioni: la società ci ha aiutato molto e ci ha permesso di lavorare bene. Grazie anche al pubblico che ci ha sostenuto. Oggi ho preferito far giocare Risi al posto di Guida perché non abbiamo avuto il tempo di preparare la fase difensiva e perciò volevo un giocatore che avesse maggiore esperienza. Dobbiamo stare attenti alla fase difensiva: siamo una squadra offensiva e dobbiamo stare attenti nelle coperture. Oggi ero molto emozionato: Caserta è una grande piazza e ricordo quando ci ho giocato da avversario tempo fa. Sicuramente ha una storia importante e sicuramente ci sono tutte le premesse per far bene perché c’è una grande società”.

Pagelle:

Salerno: 6

Risi: 6

Stigliano: 6,5

Corsale: 7,5

Parisi: 6,5

Patti: 6,5

Esposito:6 ( D’Isanto: 6)

Marciano:6 ( Pontillo: sv)

Giglio: 5,5 ( Tufano: 6)

Sarli: 6,5

Siano: 6

Allenatore: Grassadonia: 7

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico