Caserta

Petizione per la riapertura dell’ufficio postale di Sala

 CASERTA. Sono già più di cento le firme raccolte da Codici Campania – il Centro per i Diritti del Cittadino – per chiedere la riapertura dell’ufficio postale di Sala di Caserta.

La petizione è stata avviata pochi giorni fa, ma sono stati tantissimi i cittadini che hanno aderito all’iniziativa dell’Associazione, decisa a battersi per fare in modo che le Poste non tolgano alla frazione di Caserta un servizio importantissimo.

Lo sportello postale di via San Donato era l’unico di Sala di Caserta, pertanto gli utenti sono ora costretti a recarsi presso gli uffici delle cittadine vicine, come San Leucio o Puccianiello.Le conseguenze di tale decisione sono disastrose. Gli stessi uffici di San Leucio e Puccianello non riescono a far fronte al massiccio aumento di clienti mentre anziani e disabili non automuniti trovano moltissime difficoltà nello spostarsi. Inoltre la mancanza di flessibilità oraria dei due uffici rende tutto più complicato.

“Molti cittadini dopo ore di fila si sono visti respingere e costretti a tornare a casa perché era arrivato l’orario di chiusura. È evidente che tutto ciò costituisce un’aperta violazione dei diritti del cittadino”, spiega la responsabile dello sportello regionale di Codici, Danila Navarra.La petizione sarà dunque presentata alla direzione centrale di Poste Italiane, alla quale verrà chiesta l’immediata riapertura dell’ufficio postale di Sala di Caserta.“Nel frattempo chiediamo anche che venga attivato un servizio navetta che consenta agli utenti di raggiungere i paesi limitrofi”, conclude Navarra.

L’Associazione, inoltre, comunica alla cittadinanza interessata che la raccolta firme prosegue presso le attività commerciali presenti sul territorio di Sala di Caserta che hanno aderito all’iniziativa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico