Campania

Camorra, droga, rifiuti: 90 arresti tra Napoli e Caserta

carabinieri NAPOLI. I carabinieri della Legione Campania hanno inferto, nelle ultime ore, duri colpi alle diverse forme di criminalità presenti sul territorio.

90 gli arresti eseguiti in Campania e l’azione è stata particolarmente incisiva nelle province di Napoli e Caserta. I reati maggiormente perseguiti sono stati quelli di estorsione, rapina e spaccio di sostanze stupefacenti. A Napoli, 6 pregiudicati affiliati al clan De Luca-Bossa, operante nel quartiere di Ponticelli, sono stati arrestati su ordine dell’autorità giudiziaria per un duplice omicidio.

14 persone sono state tratte in arresto per detenzione spaccio di sostanze stupefacenti. Significative le quantità di droga e il numero di armi sequestrate. L’operazione rientra nel quadro delle attività di controllo che i carabinieri stanno intensificando nella Regione.

Negli ultimi giorni, nella Provincia di Napoli, sono poi finite in manette decine di persone, responsabili di trasporto e sversamento di rifiuti solidi urbani.L’attività è stata intensificata per contrastare il proliferare di discariche abusive e l’abbandono incontrollato di rifiuti, anche speciali, lungo le vie di comunicazione e presso le aree sosta.

All’attività di contrasto si affianca una diffusa e capillare azione di educazione alla legalità svolta nelle scuole e che vede l’Istituzione impegnata a parlare con i giovani, futuri cittadini di domani, per creare un dialogo costruttivo. Sono stati, inoltre, intensificati i servizi di pattuglia a piedi nei centri urbani per consolidare il forte legame già esistente tra l’Istituzione e i cittadini e avvicinarsi ai loro problemi quotidiani.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico