Aversa

Picchia la moglie con un bastone: arrestato

carabinieriAVERSA. Picchia moglie con bastone. La malcapitata è ricoverata in prognosi riservata, anche se non in pericolo di vita.

Protagonista di questo ennesimo episodio di violenza in famiglia, che solo per fatalità non ha avuto conseguenze peggiori, G.O., aversano di 46 anni, che l’altra sera ha sfogato la propria rabbia contro la moglie di due anni più giovane. I rapporti erano tesi da tempo e, da quanto sarebbe emerso dalle indagini in corso dei carabinieri della locale stazione, in collaborazione con i colleghi del reparto territoriale, coordinati dal tenente colonnello Francesco Marra, negli ultimi tempi i litigi erano oramai all’ordine del giorno, nonostante anche la presenza dei figli.E’ bastata una piccola contrarietà per far scattare nell’uomo la molla della violenza smisurata. Prima uno scambio di accuse su un argomento futile, poi l’uomo ha impugnato un bastone e ha iniziato a colpire ripetutamente la moglie.

Le grida di quest’ultima hanno richiamato l’attenzione dei vicini che hanno avvertito i carabinieri che si sono portati nell’abitazione di via Orabona, arrestando G.O., e allertando il 118 per prestare le cure necessarie alla donna per la quale si è reso necessario il trasferimento all’ospedale “San Giuseppe Moscati”, dove è tuttora ricoverata in prognosi riservata.

Nel corso della successiva perquisizione presso l’abitazione dell’uomo, i carabinieri hanno rinvenuto una pistola legalmente detenuta e munizioni da guerra non dichiarate. Dopo le formalità di rito, l’aggressore è stato associato al carcere sammaritano con l’accusa di maltrattamenti, tentato omicidio e detenzione abusiva di munizionamento da guerra.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico