Aversa

Ccn “Il Basilisco”, fervono i preparativi

Vittorio Scaringia AVERSA. Ad un mese dalla pubblicazione della graduatoria regionale, con la quale si è avuta la certezza dei finanziamenti, il Centro Commerciale Naturale “Il Basilisco” …

… vive una fase di calma apparente contraddistinta in realtà da un lavoro frenetico per farsi trovare pronti quando a breve si accetterà ufficialmente il contributo regionale per la partenza del Ccn per poi rispondere alle tante e pressanti richieste di ingresso nel consorzio da parte di nuovi investitori.

“Sono davvero orgoglioso – dichiara il presidente Vittorio Scaringia (nella foto) – del grande lavoro di squadra che lo staff tecnico, guidato dal dottor Filippo Mincione, il cda, composto da Luigi Russo, Giovanni Santoro, Francesco Ciaramella e Paolo Pipolo, e alcuni consorziati tra cui Paolo Stabile, socio Ascom, e Renato D’Auria, membro del direttivo provinciale di Confesercenti, veri e propri punti di riferimento per i colleghi, stanno svolgendo per dare vita finalmente al Centro Commerciale Naturale: a tutti loro va il mio più sincero ringraziamento”.

“La nostra strategia – continua Scaringia – è sempre stata quella della massima trasparenza, collaborazione e coinvolgimento di tutti i consorziati, l’unica possibile se si vuole realmente guidare un gruppo di imprenditori molti dei quali con una storia di tutto rispetto alle spalle. Non a caso la storicità delle aziende è stata una delle carte vincenti per l’assegnazione del contributo Regionale di 308mila euro per soli 35 imprenditori numeri che ci hanno permesso di essere il consorzio con il contributo superiore ottenuto in provincia di Caserta”.

Ma il presidente guarda anche al futuro: “Forte del supporto dei nostri colleghi ci stiamo concentrando sulle possibilità offerte dal prossimo sblocco dei fondi Piu Europa: non tutti sanno infatti che “Il Basilisco” non solo è espressamente menzionato nel preliminare del suddetto programma ma studiando le schede di sintesi si evince la coerenza del nostro Ccn con i Piu Europa ed emerge l’assoluta volontà di chi le ha redatte di intervenire in modo sostanzioso in nostro favore e del centro storico di Aversa in generale finanziando infrastrutture,servizi e finanche incentivi ai commercianti di quest’area”.

Il Programma Piu’ Europa prevede infatti i seguenti interventi che direttamente o indirettamente supporteranno lo sviluppo del Centro Commerciale Naturale: iqualificazione Piazza Mercato (Prog.1,2) 250.000 + 4.583.690 euro; recupero e restauro conservativo casa di Cimarosa (Prog. 3,4) 619.748+750.000 euro; Ampliamento Ztl e Bike Sharing (Prog.9) 2.403.970 euro; Centro Commerciale Naturale – Infrastrutture Pubbliche (Prog.11) 1.200.000 euro; rete wireless e videosorveglianza (Prog.12) 500.000 euro; incentivi all’apprendistato (Prog.18) 296.029 euro.A questi interventi si andranno ad aggiungere i prossimi 2 bandi previsti dalla Regione Campania per i Ccn con gli altri 12 milioni di euro disponibili che cambieranno completamente il volto dell’area interessata da questi interventi.

“Gli imprenditori attualmente in attività – conclude Scaringia – ed i numerosi nuovi investitori che stanno seguendo gli sviluppi di questa nostra avventura si troveranno nel posto giusto al momento giusto: si tratta insomma di una grandissima opportunità per rivoltare come un calzino il centro storico di Aversa ed una partita sulla quale si giocherà il futuro della città, di questa amministrazione e di quella successiva”.

Una speciale menzione va alla partnership avviata con il comune di San Marco Argentario (Cs), anch’esso borgo normanno, ed il locale comitato promotore del Ccn, con i quali è stato siglato un protocollo d’intesa dopo la presentazione dello scorso 13 febbraio del progetto “Il Basilisco- Borgo Commerciale Normanno” presso la sala consiliare: non solo il progetto dei commercianti aversani sarà preso ad esempio per la realizzazione del Ccn nel comune calabrese ma si avvieranno attività di interscambio di iniziative culturali,fiere ed eventi fra i duecomuni, Aversa e San Marco, che condividono storia e problematiche commerciali.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico