Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Immigrazione clandestina, arrestato marocchino

Sorvillo e BardiSPARANISE. Prosegue con successo la vasta operazione di controllo del territorio e di contrasto all’immigrazione clandestina messa a punto dai carabinieri.

La task force mista, composta dai carabinieri della stazione di Sparanise ai comandi del maresciallo Pierfrancesco Bardi e dal personale dell’Asl di Caserta, ha ottenuto un nuovo brillante risultato con l’arresto di un cittadino extracomunitario di origine marocchina E.M., classe 1982.

Gli uomini della Benemerita, alle prese con i controlli sugli affitti delle abitazioni occupate da extracomunitari, dopo la zona del centro storico si sono spostati nel quartiere periferico di via San Vito dove, alla richiesta delle generalità, il cittadino nordafricano fermato non ha fornito anche i documenti necessari che gli potessero consentire il soggiorno in suolo italico. Cosi, dopo gli opportuni controlli, si è scoperto che su di lui gravava un provvedimento di espulsione dal territorio dello Stato Italiano disposto lo scorso mese di settembre dalla Prefettura di Roma. A quel punto gli uomini di Bardi, su disposizione del magistrato di turno, hanno tradotto l’extracomunitario presso la casa circondariale di San Tammaro dove in giornata si è tenuto il processo per direttissima. I carabinieri hanno poi provveduto ad inoltrare copia dell’informativa alla Guardia di Finanza di Capua per valutare eventuali reati finanziari di evasione fiscale e omessa registrazione del contratto di affitto, mentre il personale dell’unità operativa di prevenzione collettiva dell’Asl di Caserta, dopo un sopralluogo igienico sanitario, ha provveduto a svolgere le opportune verifiche sullo stato di agibilità igienico sanitario.

Un plauso all’ennesima operazione messa a segno dai Carabinieri della locale stazione, viene dal sindaco Mariano Sorvillo, il quale ha dichiarato: “La guardia è sempre alta e vigile e le azioni portate avanti in primis dai carabinieri, ma anche dai vigili urbani e dal personale dell’Asl, per la sicurezza dei cittadini si stanno dimostrando efficaci. Anche questa operazione si inquadra nel programma di prevenzione e contrasto alla immigrazione clandestina messo a punto da questa amministrazione comunale e le forze di polizia locali che, ancora una volta hanno brillato per efficienza e capacità nel saper dare risposte concrete al territorio. Ripeto quanto già detto nelle precedenti occasioni: la legalità si può difendere solo con i fatti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico