Sant’Arpino

Arpaia, il talismano giallorosso

Carmine Arpaia SANT’ARPINO. Le festività non sono ancora concluse, all’appello manca ancora la Befana. Intanto, il Santarpino Calcio ha ripreso regolarmente la preparazione in vista del primo impegno in campionato, anche se la squadra giallorossa agli ordini di mister Emiliano Salatiello non si è mai fermata.

Un duro lavoro ha atteso il team santarpinese in questi quindici giorni festivi. Nel pomeriggio di mercoledì 5 gennaio la squadar scenderà in campo per un test amichevole in casa della formazione della Neapolis Mugnano. Il match sarà disputato nel quartier generale di Marano, dove la quarta forza nel campionato Seconda Divisione Lega Pro, prepara la prossima gara in casa contro il fanalino di coda Catanzaro. Impegno non proibitivo nemmeno per la compagine del presidente Peppino Angelino.

Sabato prossimo per la prima di ritorno del campionato di promozione, girone A, ai “Ludi Atellani” di Sant’Arpino farà visita l’Atletico Casalnuovo. Il personaggio del momento, oltre ovviamente tutta la squadra per il magnifico 2010, è il capitano Carmine Arpaia (nella foto). Il forte giocatore giallorosso è da considerarsi un vero e proprio talismano per la squadra. Infatti, dall’inizio della stagione con Arpaia in campo, il Santarpino non ha mai perso. Tuttavia, a parte le superstizioni, il difensore centrale al servizio di Salatiello, è giocatore esperto e navigato. Capo carismatico del gruppo, Arpaia è una sicurezza dentro e fuori dal rettangolo di gioco. I miracoli, del resto, nel mondo dello sport e soprattutto nel calcio non esistono. I grandi risultati che sta raggiungendo la Asd Città di Sant’Arpino Calcio, sono frutto di duro lavoro fatto da persone di qualità, sia in campo, sia dietro la scrivania come dal dg Cavuoti.

I risultati si ottengono perché alla guida c’è un grande presidente come Angelino. Grandi giocatori, ma soprattutto grandi professionisti della vecchia guardia come il bomber Francese, Angelino, Granata, Liccardi, Puca, Lucaioli, Setola, Loto, Pellino, Lessa, Chianese, Menale. I nuovi giovani devono ancora maturare, ma le premesse non mancano Imperatore e Ahmed Adulai, entrambi classe 92’ rappresentano il futuro. Uno staff tecnico all’altezza di categorie superiori, dall’allenatore Emiliano Salatiello, al massaggiatore Antonio Iaselli, passando per il preparatore dei portieri Mimmo Russo. Il 2011 è appena iniziato, la sfida è stata appena lanciata, il Santarpino Calcio, è pronto a raccoglierla.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico