San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Spari contro casa De Lucia, Pd: “Intimidita l’intera cittadinanza”

 SAN FELICE A C. “La politica, nel bene o nel male, è una delle principali manifestazioni dell’attività sociale dei cittadini.

Se un soggetto politico viene intimidito – come pare sia accaduto all’ex sindaco di San Felice a Cancello, Pasquale De Lucia, che al momento è consigliere regionale in quota Udc – allora tutta la politica, ovvero tutti i cittadini, vengono intimiditi”. Lo afferma, in una nota, il circolo cittadino del Pd. “Quindi, – continua – i cittadini subiscono una restrizione delle proprie libertà, perché dove non c’è sicurezza e giustizia, che solo lo Stato ha il diritto-dovere di assicurare, allora non c’è libertà, democrazia, futuro di benessere. Tutti i soggetti politici, dunque, che si candidano ad offrire progetti elettorali per le prossime elezioni amministrative a San Felice a Cancello devono sentire l’obbligo di impegnarsi con estrema chiarezza sul punto della legalità e della sicurezza in questo territorio, pena venir meno alla propria missione”.

Il Pd sanfeliciano annuncia che invierà in Prefettura una richiesta di convocazione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per analizzare l’accaduto, ed una lettera al ministro Maroni perché siano poste in essere tutte le misure necessarie a tutela dei cittadini innanzitutto, perché il voto amministrativo prossimo sia nei fatti libero e democratico.

“All’onorevole De Lucia – concludono i democratici – prima di tutto cittadino tra i cittadini di San Felice a Cancello, va la doverosa solidarietà del Pd sanfeliciano per i fatti accaduti, e l’invito pressante a concorrere a mantenere alta la tensione sul tema della legalità e della sicurezza di suoi concittadini”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico