San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

S.Maria a Vico, Piscitelli traccia gli “Obiettivi 2011”

Alfonso Piscitelli S. MARIA A VICO. Stabilizzazione Lsu, riduzione “zone rosse” e trasferimento uffici municipali. Ha preferito tracciare subito un bilancio di questi primi mesi di attività amministrativa, la compagine partitica e consiliare del Pdl di Santa Maria a Vico,…

… chiamatisi a raccolta lo scorso lunedì, prima di passare all’apertura di quella che sarà l’agenda degli ‘Obiettivi 2011’ nelle cui voci si troveranno anche la realizzazione del Puc e il piano delle opere triennali. Un’agenda corposa quella che si sono ritrovati a elaborare il direttivo cittadino del Pdl, guidato dal coordinatore Domenico Caporaso e il gruppo consiliare capeggiato dal sindaco Alfonso Piscitelli e dall’onorevole Vincenzo D’Anna. Erano infatti presenti gli assessori Andrea Pirozzi, Antonio Iaia, Carmine Ruotolo e i consiglieri Pasquale Crisci, Giuseppe Nuzzo, Saverio De Lucia, Mimmo Vigliotti, Veronica Biondo. Dopo una rapida ma puntuale scorsa di quello che è il resoconto di questi mesi di attività, sul tavolo sono stati calati subito importanti argomenti, tra cui il piano delle opere triennali portato dall’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Pirozzi, e che ha trovato la piena condivisione da parte dell’intero gruppo consiliare e del direttivo del partito.

“In pochi mesi di attività di questa amministrazione – affermano il sindaco Piscitelli, il capogruppo Crisci e il coordinatore Caporaso – sono stati compiuti importanti passi che hanno determinato il raggiungimento di obiettivi ambiziosi come la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili e l’attesa rivisitazione delle zone rosse. Subito dopo si è passati all’analisi del piano triennale e l’assemblea presente ha convenuto sulla necessità di dare subito luogo alla riqualificazione di Via Appia antica, che attualmente versa in condizioni molto precarie; alla riqualificazione della strada che collega la località ‘La Precisa’ con via Astolella, la cui percorrenza mostra evidenti segni di dissesto; non ultima la realizzazione, sempre a stretto giro, di una sala consiliare polivalente che troverà collocazione nel plesso scolastico Leopardi di Piazza Roma. Quella dell’assenza di un municipio – proseguono – è una problematica che l’amministrazione comunale sta affrontando di petto e messa sulla tabella di marcia tracciata dal parlamentino locale tant’è che non solo a breve potremo contare sulla concentrazione della stragrande maggioranza degli uffici comunali nell’ex Municipio sito in piazza Roma e fresco di ristrutturazione, ma andremo a colmare la cronica carenza di una sala consiliare per le attività dell’Assise e anche di quanti intendano usufruirne per iniziative socio culturali. Un piano che comunque vede altri importanti punti che andremo a fissare meglio nei prossimi incontri in cui decideremo anche l’agenda delle attività di questo 2011”.

A fronte di quanto finora esposto, il sindaco Piscitelli, unitamente all’onorevole D’Anna, Crisci e Caporaso conclude: “E’ palese che l’assemblea pidiellina ha dato segni di grande produttività e non di ‘scissioni’ così come qualcuno continua ad insinuare. Pertanto, ribadiamo ancora una volta la coesione della maggioranza consiliare, che regge il governo cittadino, e la perfetta sintonia tra tutti i membri che la compongono”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico